Cronaca

Restinco: pensieri ed emozioni dei richiedenti asilo in un murales

Iniziati i lavori perla realizzazione di un murales nel Centro di Accoglienza Richiedenti Asilo a Restinco, sulla base di un’idea originale delle studentesse americane di Spring Hill College in stage a Brindisi

BRINDISI - Sono ufficialmente iniziati i lavori perla realizzazione di un murales nel Centro di Accoglienza Richiedenti Asilo a Restinco, sulla base di un’idea originale delle studentesse americane di Spring Hill College in stage a Brindisi in partnership con la Cooperativa Auxilium. La parete, situata all’ingresso del centro, misura circa 4 metri di altezza per 8 metri di lunghezza. Raffigurerà i pensieri e le emozioni degli ospiti del centro elaborati nei momenti di art therapy svoltisi nei laboratori del centro.

“Svolgere attività pittoriche è una delle modalità che adottiamo qui al Cara di Restinco per andare oltre alle differenze personali, culturali e wall_2-2religiose”, spiegano gli operatori. “Il ‘fare cose’ insieme aiuta ad abbandonare gli individualismi, crea armonia e rinforza il senso di appartenenza alla comunità”.

“Gli ospiti si sono dimostrati estremamente ricettivi all’espressione artistica”, ha commentato una delle studentesse che partecipano al progetto. “Vedere gli ospiti concentrati a disegnare ciò che amavano, la loro idea di comunità, i loro sogni, condividere immagini della loro casa e della loro famiglia, è un ricordo che porterò con me per sempre”.

Il murales si svolge all’interno del progetto Humans of Brindisi, organizzato in partnership con la cooperativa Auxilium. Scopo del progetto è mettere in contatto la popolazione migrante che si trova a Brindisi e la comunità ospitante. L’esperienza dei laboratori (incluse le foto del murales), le testimonianze dei migranti, di esperti e volontari, e della cittadinanza ospitante verranno presentati in una mostra aperta al pubblico.

L’appuntamento è per giovedì 27 luglio 2017 presso l’ex Convento di Santa Chiara, dalle ore 18.30 alle ore 21. È prevista la partecipazione del Commissario Dr. Santi Giuffrè, della prefettura, del Servizio Beni Monumentali del Comune di Brindisi, della Cooperativa Auxilium, di Caritas, della Cooperativa Thalassia e di tutti gli altri soggetti coinvolti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Restinco: pensieri ed emozioni dei richiedenti asilo in un murales

BrindisiReport è in caricamento