Cronaca

Migrante trova un portafoglio con 100 euro e lo porta in questura

A smarrire il portafoglio era stato un poliziotto. Questi ha visionato le immagini delle telecamere per rintracciare il ghanese e ringraziarlo, con una ricompensa economica

BRINDISI – Quei 100 euro lo avrebbero fatto campare serenamente per qualche settimana e forse avrebbe anche messo qualcosa da parte per i suoi famigliari. Ma quando ha trovato il portafoglio per strada, non ha esitato un solo istante a restituirlo al legittimo proprietario, un poliziotto in servizio presso la questura di Brindisi. Protagonista di questo bel gesto di civiltà e altruismo è uno degli oltre 200 migranti che vivono in condizioni disumane nel dormitorio di via Provinciale San Vito, il 42enne Prempeh, originario del Ghana. L’episodio si è verificato nella mattinata di mercoledì (5 ottobre).

Prempeh stava percorrendo il tratto iniziale di via Provinciale per Lecce, diretto verso un terreno di campagna in cui quotidianamente si spacca la schiena per pochi spiccioli. Arrivato nei pressi dell’incrocio con via Perrino, ha visto un portafoglio per terra. A quel punto si è fermato, lo ha raccolto e dalla carta di identità custodita in una delle tasche interne si è reso conto che apparteneva a un poliziotto. Prempeh avrebbe tranquillamente potuto prendere i cento euro che si trovavano all’interno e abbandonare il portafoglio. Sarebbe stato pressoché impossibile risalire a lui. Ma il ghanese, anziché tirare dritto, ha svoltato verso via Perrino, dove si trova la questura.

Qui ha consegnato il portafoglio al corpo di guardia. Il collega che aveva smarrito il portafoglio non era in sede. Prempeh, una volta espletate le formalità del caso, è tornato in sella alla sua malandata mountain bike ed è andato via.

Qualche ora dopo, il poliziotto è rientrato in questura. Sorpreso che il suo portafoglio, con soldi e documenti, fosse lì ad attenderlo, l’agente si è subito arrivato.  “Il minimo che potessi fare – dichiara – era di rintracciare quella persona per ringraziarla. Leggendo che si trattava di un ragazzo del Ghana, ho capito che quei soldi gli avrebbero fatto enormemente comodo. Questo conferiva ancora più valore al suo nobile gesto".

Ma come rintracciare Prempeh? Foto del ragazzo non ce n’erano. Né tantomeno si sapeva con esattezza dove risiedesse. Il poliziotto non ha potuto far altro che ripercorrere mentalmente il tragitto seguito quella mattina alla guida del suo scooter, per  recarsi a lavoro. “Ho intuito – prosegue – che il portafoglio era caduto dalla tasca posteriore dei pantaloni, a causa di una buca”.  Nel punto in cui l’agente sospettava di aver perso il portafoglio vi erano delle telecamere di sicurezza. “Ho visionato le immagini per ore – racconta ancora il servitore dello Stato – fino a quando non ho visto un ciclista che si fermava per raccogliere un oggetto. Grazie a ulteriori videoriprese, poi, ho potuto vedere il volto di quel ragazzo”.  

Il poliziotto si è messo  subito sulle tracce dell’extracomunitario. Le sue ricerche sono iniziate nel dormitorio di via Provinciale San Vito. Prempeh non si trovava lì. Ma alcuni ospiti gli hanno dato delle indicazioni sul posto in cui avrebbe potuto trovarlo. E in effetti, dopo ulteriori ricerche in giro per la città, l’agente è riuscito a intercettare il ghanese sotto a un ponte nei pressi di  via Provinciale per Lecce. “Era in bici – racconta ancora il poliziotto – dopo avergli manifestato infinita gratitudine, ho parlato a lungo con lui.   Mi ha detto che lavora dall’alba sino a sera nei campi per una manciata di euro. Nonostante ciò non ha esitato a riportarmi il portafoglio in questura”.

Oltre a ringraziarlo, il poliziotto ha anche dato una ricompensa economica al 42enne. “Era il minimo – conclude – che potessi fare. In futuro spero di potermi rendere ancora per lui. Ma soprattutto spero che questo episodio possa insegnare qualcosa a chi non fa altro che manifestare intolleranza nei confronti dei tanti ragazzi venuti in Italia nella speranza di un futuro migliore, e che si ritrovano a lavorare in campagna per tirare a campare”.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migrante trova un portafoglio con 100 euro e lo porta in questura

BrindisiReport è in caricamento