rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Ricercato in Belgio, preso a Brindisi

BRINDISI – Era ricercato in tutto il continente. L’albanese Fatmir Bequiri, 57 anni, di Valona, raggiunto da un mandato di arresto europeo per tentato omicidio, lesioni volontarie gravi e percosse, è stato fermato ieri nel porto di Brindisi.

BRINDISI - Era ricercato in tutto il continente. L'albanese Fatmir Bequiri, 57 anni, di Valona, raggiunto da un mandato di arresto europeo per tentato omicidio, lesioni volontarie gravi e percosse, è stato fermato ieri nel porto di Brindisi, dagli agenti della Polmare diretti dal vicequestore Salvatore De Paolis. Intercettato presso il terminal di Costa Morena est mentre si trovava alla guida di una Hyundaj IX45 con targa belga, l'uomo era appena sbarcato dal traghetto "European Voyager" proveniente da Valona.

Dopo aver effettuato una serie di controlli di frontiera, la Polmare hanno dato esecuzione alla richiesta di arresto provvisorio ai fini di estradizione emesso dalla corte d'appello di Liegi (Belgio), lo scorso 4 luglio. Il 57enne non è sfuggito, dunque, alla fitta rete di controlli intessuta in questi mesi dagli uomini della polizia di frontiera, con il fine di impedire l'accesso sul territorio nazionale di mezzi e persone non in regola con la normativa vigente.

In particolare, dall'inizio dell'estate, sono stati respinti circa 40 albanesi perché non in possesso dei requisiti minimi necessari per l'ingresso in Italia; verso la Grecia sono stati rinviati 10 stranieri di varie nazionalità in quanto privi di ogni documentazione idonea per entrare negli stati del trattato di Schengen. Anche nei confronti degli automezzi, è stata posta particolare attenzione riguardo il possesso di regolare copertura assicurativa, nonché l'idoneità alla circolazione.

A tal proposito, ben 16 autovetture non sono state fatte entrare sul territorio nazionale, 5 sono state sottoposte a sequestro. Sono state elevate 21 contravvenzioni al Codice della Strada per violazioni di varia natura. Sono stati denunciati 8 stranieri ed arrestati 6 per reati connessi all'immigrazione clandestina. Infine, negli ultimi giorni, sono state raccolte 4 richieste di asilo politico da parte di stranieri giunti in Italia clandestinamente dalla Grecia.

E' stata intensificata, inoltre, l'attività finalizzata alla sicurezza aeroportuale, mediante un più attento monitoraggio dei bagagli a mano e da stiva.

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricercato in Belgio, preso a Brindisi

BrindisiReport è in caricamento