Cronaca Ostuni

In fuga da Torino a Ostuni, poi verso la Francia: preso a Lucca

Condannato a 10 mesi per stalking, un 38enne si era reso irreperibile da due mesi. Fatale una lite col padre

OSTUNI – Un servizio attivato rapidamente e coordinato tra il Commissariato di polizia di Ostuni (Brindisi) e la Squadra mobile di Lucca ha consentito sabato scorso 28 dicembre la cattura di un torinese di 38 anni in fuga verso la Francia. L’uomo si era reso irreperibile da circa due mesi, per evitare l’arresto: a suo carico pendeva infatti un ordine di carcerazione conseguente a una condanna per stalking ai danni della ex moglie, provvedimento emesso dalla Procura di Cuneo nell’ottobre 2019. L’interessato deve scontare dieci mesi di reclusione.

Il ricercato si era rifugiato in provincia di Brindisi, a Ostuni, a casa del padre. E sarebbe rimasto molto probabilmente irreperibile ancora per qualche tempo se non avesse scatenato la sera di venerdì 27 dicembre una lite con il genitore, il quale è stato costretto a richiedere l’intervento di una volante del commissariato locale, raccontando agli agenti che aveva ospitato il figlio per le festività di Natale, ma questi lo aveva ricambiato impossessandosi di 300 euro prelevati dal portafoglio paterno.

Nel frattempo il soggetto si era dileguato. I poliziotti del commissariato sono comunque riusciti ad accertare che il 38enne aveva intenzione di espatriare recandosi a Grenoble, in Francia. Restava da stabilire come avrebbe raggiunto tale destinazione. La polizia è venuta a capo anche di questo problema, accertando che l’uomo era partito a bordo di un pullman di linea di una nota compagnia. A quel punto restava da stabilire quale sarebbe stata la prima tappa utile per bloccarlo.

La trappola è scattata durante la sosta a Lucca. Nella città toscana il signor G.S. ha trovato ad attenderlo gli agenti della Squadra mobile della locale questura. Durante la perquisizione, sono saltati fuori anche i 300 euro rubati al genitore, reato per il quale è stato denunciato dalla polizia di Ostuni alla Procura della Repubblica di Brindisi. Il torinese condannato per stalker è stato rinchiuso nel carcere di Lucca, a disposizione della magistratura di Cuneo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In fuga da Torino a Ostuni, poi verso la Francia: preso a Lucca

BrindisiReport è in caricamento