Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Latiano

Parti rubate di auto finivano nella carrozzeria abusiva: un arresto

Uno procurava pezzi di veicoli di provenienza illecita (furti ed altro), il secondo li utilizzavana nella sua officina abusiva. I carabinieri della stazione di Latiano hanno scoperto tutto ed hanno tratto in arresto in flagranza di reato per riciclaggio, Giampiero Distante

LATIANO - Uno procurava pezzi di veicoli di provenienza illecita (furti ed altro), il secondo li utilizzavana nella sua officina abusiva. I carabinieri della stazione di Latiano hanno scoperto tutto ed hanno tratto in arresto in flagranza di reato per riciclaggio, Giampiero Distante, di 31 anni, del posto e denunciato a piede libero per esercizio abusivo di professione e ricettazione, L.G. di 42 anni, pure di Latiano. Il servizio condotto dall'Arma locale si è svolto nella serata di venerdì, quando è scattata la perquisizione in un garage in uso a L.G., adibito illegalmente ad officina meccanica. In quel frangente è arrivato Giampiero Distante a bordo della propria vettura nella quale, in seguito di un immediato controllo, i carabinieri hanno rinvenuto numeroso materiale costituito da componenti di carrozzeria e parti meccaniche, di appurata provenienza illecita. Inoltre, all'interno dell'autofficina abusiva, sono stati rinvenuti accantonati ulteriori elementi di carrozzeria nella disponibilità di L.G.., che all'esito delle verifiche effettuate dai militari sono risultati frutto di furti. Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro, mentre Giampiero Distante, su disposizione del pm, è stato posto agli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parti rubate di auto finivano nella carrozzeria abusiva: un arresto

BrindisiReport è in caricamento