menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ricettazione e furti, sei persone sono finite nei guai: 5 sono giovani

Una è stata arrestata per furto di energia elettrica, una coppia di coniugi è stata denunciata per ricettazione di uno smartphone e tre giovani sono stati denunciati per tentato furto aggravato in esercizio commerciale

Ricettazione e furti, sei persone sono finite nei guai: una è stata arrestata per furto di energia elettrica e poi rimessa in libertà, una coppia di coniugi è stata denunciata per ricettazione di uno smartphone e tre persone di cui due minori sono stati denunciati per tentato furto aggravato in esercizio commerciale.

L’arresto riguarda un 44enne di Torre Santa Susanna, T.M., è accusato di furto aggravato e continuato di energia elettrica. I militari della locale stazione, nel corso del controllo eseguito con il personale specializzato dell'Enel, hanno accertato che l'uomo mediante il posizionamento di un cavo elettrico che by-passava il contatore, ha sottratto energia elettrica per un danno stimato di circa 4mila euro. Su disposizione dell'autorità giudiziaria, dopo le formalità di rito è stato rimesso in libertà.

La denuncia per ricettazione è relativa a due coniugi di Francavilla Fontana, A.P. e F.Z.M. entrambi 18enni. Sono stati trovati in possesso di uno smartphone scippato a un commerciante di 53enne il 18 dicembre scorso. La vittima stava effettuando una telefonata per strada quando venne affiancata da uno scooter con a bordo una persona e scippata del suo  "Huawei Mate 10 Lite". Il telefono è stato trovato a casa della coppia di 18enni.

Sono un 18enne A.D.M. e due minori di cui uno straniero e gli altri di Oria, invece, i presunti responsabili di un tentato furto ai danni di un imprenditore di Mesagne. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della locale stazione grazie anche grazie all’analisi di alcuni fotogrammi degli impianti di videosorveglianza i tre si sono resi responsabili di un tentato furto perpetrato lo scorso 17 gennaio a Oria, in piazza Manfredi, all'interno del locale di distribuzione automatica di snack e bibite, proprietà ditta “Elle in Break Multiservice Srl” con sede a Erchie. I danni arrecati sono stati complessivamente di circa 500 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento