menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trovato alla guida di un trattore rubato del valore di 50mila euro: arrestato

Nei guai un bracciante agricolo già noto alle forze dell'ordine. E' accusato di riciclaggio

ERCHIE – Fermato alla guida di un trattore del valore di 50mila euro oggetto di furto, arrestato per riciclaggio un bracciante agricolo 53enne di Erchie, già noto alle forze dell’ordine. Per ingannare la provenienza aveva installato la targa di altro trattore della stessa marca, modello e colore di sua proprietà, in riparazione.

L’uomo è incappato in un servizio di prevenzione e repressione dei reati attivato dai militari della locale stazione: era a bordo di un trattore marca John Deere di colore verde.

MEZZO AGRICLO CARROZZO ENZO (2)-2

Dai primi accertamenti sui dati identificativi del mezzo, è emerso che l’abbinamento targa telaio non coincideva, anche se la targa è risultata appartenere ad un trattore della stessa marca e modello. Il conducente dapprima ha riferito di avere in uso quel trattore poiché gli era stato dato in prestito, poi ha cambiato versione riferendo che era di sua proprietà ma che doveva completare l’aggiornamento dei dati riportati sulla carta di circolazione che tra l’altro non possedeva.

Considerate le numerose incongruenze nel racconto e l’atteggiamento dell’uomo, le ulteriori verifiche sul numero di telaio hanno consentito di stabilire che il veicolo era stato rubato a Surbo (Le) il 15 maggio scorso. La targa apposta sul trattore, invece, appartiene ad altra macchina agricola, dello stesso modello marca e colore di proprietà del conducente, mezzo attualmente in riparazione presso un’officina della zona.

“Pertanto il 53enne consapevole della provenienza delittuosa del trattore a lui in uso, al fine di renderne difficile l’identificazione in occasione di eventuali controlli, ne ha sostituito la targa con quella del suo trattore, rendendosi così responsabile del reato di riciclaggio previsto dall’articolo 648 bis del codice penale”. Si legge in una nota dei carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento