menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fabio Perissinnotto

Fabio Perissinnotto

Ricordo del finanziere Perissinnotto

OSTUNI – Una messa in ricordo del giovane finanziere scelto Fabio Perissinnotto, medaglia d'oro alla memoria, deceduto dieci anni fa in seguito a un incidente stradale verificatosi durante un inseguimento di una banda criminale, sarà celebrata domani 8 nella parrocchia Santa Maria della Chiesa a Ostuni. Parteciperanno il comandante regionale Puglia, generale di divisione Franco Patroni e il comandante provinciale di Brindisi, colonnello Vincenzo Mangia.

OSTUNI - Una messa in ricordo del giovane finanziere scelto Fabio Perissinnotto, medaglia d'oro alla memoria, deceduto dieci anni fa in seguito a un incidente stradale verificatosi durante un inseguimento di una banda criminale, sarà celebrata domani 8 nella parrocchia Santa Maria della Chiesa a Ostuni. Parteciperanno il comandante regionale Puglia, generale di divisione Franco Patroni e il comandante provinciale di Brindisi, colonnello Vincenzo Mangia.

Il giovane finanziere perse la vita il 5 novembre del 2002, a seguito dei traumi riportati nel corso di un incidente stradale, lungo la super strada 379, direzione sud, altezza dello svincolo di Santa Sabina, provocato da un autoveicolo in fuga, durante un inseguimento. Il finanziere era, unitamente ad altri 3 colleghi rimasti feriti nello scontro, impegnato in un'operazione di prevenzione e contrasto al contrabbando di tabacchi lavorati esteri e di controllo del territorio.

Quella tragica notte la pattuglia delle Fiamme Gialle era stata superata a forte velocità da una Lancia Thema segnalata alcune ore prima per una rapina a mano armata. Alla vista di quell'auto i finanzieri ingaggiarono immediatamente un inseguimento. La Lancia Thema, nel tentativo di evitare lo scontro con una Peugeot che sopraggiungeva in senso contrario divenne incontrollabile e si fermò al centro della carreggiata. L'Alfa Romeo 156 delle Fiamme Gialle, per evitare, a sua volta, lo scontro frontale con quella Lancia Thema e con la seconda autovettura, sterzò bruscamente e a causa del fondo stradale reso viscido dalla pioggia, finì la sua corsa fuori strada.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento