Cronaca

Rifiuti: città invasa dai sacchetti. Bruciata una distesa di spazzatura

Il sindaco Consales ha affermato che una settimana di disagi sarebbe stata "fisiologica". I cittadini, però, cominciano a essere stufi dei disservizi legati al passaggio fra Monteco Srl ed Ecologica Pugliese nel servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani. I vigili urbani hanno raccolto anche stamattina numerose lamentele riguardanti la mancanza di cassonetti

BRINDISI – Il sindaco Consales ha affermato che una settimana di disagi sarebbe stata “fisiologica”. I cittadini, però, cominciano a essere stufi dei disservizi legati al passaggio fra Monteco Srl ed Ecologica Pugliese nel servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani. I vigili urbani hanno raccolto anche stamattina numerose lamentele riguardanti la mancanza di cassonetti (quelli rimossi da Monteco, in diverse zone della città non sono ancora stati rimpiazzati) e la raccolta porta a porta, che non è ancora entrata a piena regime.  

Là dove mancano i cassonetti, la gente non può far altro che depositare i sacchetti pieni di rifiuti indifferenziati sul marciapiede.  E in alcuni casi, i Rifiuti al rione Sant'Angelo-2cumuli di spazzatura raggiungono dimensioni notevoli. Basti dare uno sguardo alla distesa di immondizia che si è accumulata a pochi passi dallo stabilimento balneare della Polizia, sulla litoranea a nord di Brindisi, intorno a un cassonetto metallico riverso per terra.

Tali sacchetti, la scorsa notte, sono stati inceneriti da un rogo che ha sprigionato delle sostanze altamente inquinanti (Video). Situazioni critiche vengono segnalate anche vicino alla chiesa di Jaddico e in contrada Apani.

Il primo cittadino, come detto, nel corso di un incontro con i lavoratori di Ecologica Pugliese svoltosi ieri sera (18 novembre) a palazzo Nervegna, ha affermato che sarebbe occorsa una settimana a partire dal cambio di gestione (avvenuta la notte fra sabato e domenica) perché tutto tornasse nella norma.

Durante il confronto, è intervenuto anche un rappresentante sindacale del sindacato Cobas, che ha chiesto maggiore collaborazione dei vigili urbani nella lotta contro il fenomeno dell’abbandono selvaggio dei rifiuti, purtroppo esteso all’intero capoluogo. Ma questa è una problematica che ormai da mesi affligge la città. La cittadinanza, adesso, avverte la necessità che tutti i cassonetti vengano rimpiazzati e che la raccolta porta a porta torni in funzione il più preso possibile.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti: città invasa dai sacchetti. Bruciata una distesa di spazzatura

BrindisiReport è in caricamento