menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti, Ecologica sanzionata: multa per 150mila euro

Il Comune di Brindisi contesta il mancato rispetto del contratto e sottrae la somma dal corrispettivo dovuto per il canone del mese di settembre

BRINDISI – C’è ancora qualcosa che non va nella raccolta dei rifiuti a Brindisi gestita dalla società Ecologica Pugliese: il Comune ha applicato sanzioni per oltre 150mila euro dopo aver accertato violazioni rispetto a quanto previsto nel capitolato speciale d’appalto.

L’Amministrazione, di recente, ha contestato due violazioni contrattuali sul fronte dei risultati della raccolta e della pulizia delle strade cittadine, arrivando a multare la ditta per 156.672 euro e 27 centesimi, stando a quanto si legge nella determina adottata dal dirigente del settore Ecologia, Gaetano Padula, ieri, 21 settembre.

La somma corrispondente alla penale sarà decurtata dal corrispettivo mensile che il Comune avrebbe dovuto riconoscere ad Ecologica relativamente al periodo di settembre.

Resta aperto il procedimento amministrativo per la gara della durata di due anni per l’affidamento del servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani: le condizioni sono le stesse che hanno regolato il rapporto tra Comune e società a partire dall’11 novembre 2014, con la previsione di un canone mensile pari a 1.150.0000, esclusi gli oneri di sicurezza, smaltimento e Iva.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

social

Festa della mamma: quando si festeggia e perché

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento