Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rifiuti, lavoratori di nuovo davanti al Comune: “Vogliamo i nostri soldi”

Un gruppo di lavoratori della ditta Ecotecnica stamani è tornato davanti al Comune di Brindisi per sollecitare il pagamento dei crediti maturati con la ditta Ecologica Pugliese, che fino allo scorso 9 luglio ha gestito il servizio di raccolta dei fiuti solidi urbani e di nettezza urbana, per poi passare il testimone, appunto, a Ecotecnica.

 

Attraverso una lettera inviata la scorsa settimana al Comune, tutte le organizzazioni sindacali presenti in azienda avevano chiesto all’amministrazione comunale di attivarsi per sbloccare i pagamenti. In questi giorni, però, nulla è cambiato. I lavoratori infatti rivendicano ancora la mensilità di giugno, parte della mensilità di luglio (quella maturata fino al subentro del nuovo gestore), la 14esima e sette mensilità della 13esima.

 Salvatore Maggiore, rappresentante del sindacato Fismic, spiega nella videointervista le ragioni del malcontento dei lavoratori. A rappresentare le istanze dei lavoratori c’era anche il segretario provinciale del Sul (Sindacato autonomo lavoratori), Antonio Nocita.  

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento