Cronaca

Rifiuti: nuova protesta operatori ecologici, servizio interrotto

Dalla tarda serata di ieri (20 giugno) si è interrotto il servizio di raccolta dei rifiuti per le vie di Brindisi. I dipendenti della ditta Ecologica pugliese a partire dalle ore 23 hanno intrapreso un sit in all'esterno dei cancelli del cantiere

BRINDISI -  Dalla tarda serata di ieri (20 giugno) si è interrotto il servizio di raccolta dei rifiuti per le vie di Brindisi. I dipendenti della ditta Ecologica pugliese a partire dalle ore 23 hanno intrapreso un sit in all'esterno dei cancelli del cantiere di via Galileo Ferraris. Tutto il personale in servizio nei turni della notte e del giorno ha aderito compatto allo sciopero, ad eccezione di 4-5 dipendenti con contratto a tempo determinato.

Gli operatori ecologici a palazzo Nervegna-2

Sul posto si sono recate pattuglie della polizia, dei carabinieri e della guardia di finanza. Gli operai, come accaduto altre volte in passato, lamentano la mancata corresponsione della mensilità di maggio, che entro il 15 giugno, come previsto dal contratto nazionale di lavoro del settore, sarebbe dovuta arrivare sui rispettivi conti corrente. I netturbini non intendono riprendere il servizio fino a quando non verrà saldato per intero lo stipendio di maggio, in denaro contante.

"Non ci accontenteremo - afferma uno dei manifestanti - nè di acconti nè di bonifici". In mattinata una delegazione di lavoratori potrebbe spostarsi verso Palazzo di città.  Le ormai ataviche vicissitudini legate al servizio di raccolta dei rifiuti fra l'altro sono complicate dal contenzioso fra l'azienda di Capurso, in provincia di Bari, e l'amministrazione comunale. Finora sia il Tar che il Consiglio di Stato hanno dato ragione alla ditta, sospendendo l'ordinanza con cui il commissario prefettizio aveva affidato il servizio alla Amiu, partecipata di Bari, a decorrere dallo scorso 6 giugno, in attesa dell'udienza di merito. 
 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti: nuova protesta operatori ecologici, servizio interrotto

BrindisiReport è in caricamento