menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Alessandro Muccio

Foto di Alessandro Muccio

Rifiuti: poca gente alla manifestazione. Ecotecnica in pole per l'affidamento

Poche decine di brindisini hanno partecipato alla seconda manifestazione lanciata dall'associazione Salute Pubblica contro l'emergenza dei rifiuti, mentre in Comune venivano aperte le buste della procedura negoziata

BRINDISI – Poche decine di brindisini hanno partecipato alla manifestazione contro l’emergenza rifiuti che si è svolta oggi pomeriggio in piazza Matteotti, di fronte al Comune di Brindisi. E’ impietoso il confronto fra le istantanee scattate oggi e quelle dello scorso 24 maggio, quando centinaia di persone aderirono all’appello lanciato dall’associazione Salute pubblica di Maurizio Portaluri, promotrice di entrambe le iniziative.

Eppure da allora la situazione non è affatto cambiata. La città, anzi è sempre più invasa da rifiuti, erbacce, blatte e topi. La differenza, non da poco, è che nel frattempo è caduta la giunta guidata dalla sindaca Angela Carluccio e si è insediato il commissario straordinario Santi Giuffré. Altro fattore da non trascurare è il caldo. In tanti, infatti, hanno preferito il mare all’afoso e trafficato centro cittadino.

Maurizio Portaluri, ad ogni modo, resta fedele alla proposta lanciata lo scorso 24 maggio. La via maestra per uscire dalla crisi, a suo dire, è quella dell’ordinanza contingibile e urgente. L’amministrazione comunale, insomma, tenuto conto della situazione di grave emergenza in cui versa il capoluogo, dovrebbe procedere con un affidamento diretto a una ditta qualificata del settore.

Il commissario, però, ha optato per la procedura negoziata, che proprio oggi è sfociata nell’apertura delle buste. Mentre in strada la gente esprimeva il proprio malcontento, infatti, i tecnici comunali hanno valutato le offerte presentate dalle aziende Ecotecnica e Tecnoservice. Da quanto trapela da Palazzo di città, è stata Ecotecnica, già appaltatrice del servizio di raccolta dei rifiuti per conto del Comune di Brindisi, a conseguire il punteggio più alto.

Nei prossimi giorni, quindi, si procederà con una serie di controlli e verifiche che potrebbero portare all’affidamento del servizio alla società di Lequile, che in un primo momento non era stata invitata dal Comune alla gara. E’ difficile dire, però, quanto occorrerà per l’eventuale passaggio di consegne fra l’attuale, Ecologica Pugliese, e il nuovo gestore. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

E' Anna Lucia Matarrelli la nuova comandante della polizia locale

Attualità

San Sebastiano, riconoscimento all'ex comandante Pietro Goduto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento