menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Rifiuti, problemi logistici: domani raccolta sospesa”

Il sub-commissario Oga di Brindisi invita i Comuni a differire i conferimenti per l'indifferenziata. Difficoltà nella trasferenza prima del trasporto verso l'Emilia. Riunione mercoledì. Continua la protesta dei dipendenti Ecologica senza stipendio

BRINDISI – Ancora difficoltà sul fronte dei rifiuti a Brindisi e nei comuni della provincia: ci sono intoppi sulle modalità e sulla tempistica della trasferenza necessaria prima di dare il via libera ai viaggi verso l’Emilia Romagna. Troppi, tali da sospendere la raccolta dell’indifferenziata nella giornata di domani (sabato).

cassonetti pieni di rifiuti-2Le problematiche sono state evidenziate oggi dalla struttura commissariale dell’Oga dopo segnalazioni che attengono alle modalità di conferimento dei rifiuti presso la piattaforma della società Jonica servizi srl, nella zona industriale di Brindisi, dove sono state registrate code di autocompattatori in attesa di scaricare i rifiuti da trasferire sui tir attesi negli impianti emiliani del gruppo Hera Ambiente spa.

La situazione non è tale da garantire la regolarità dei conferimenti nella giornata di sabato 16 luglio 2016, stando alla comunicazione partita dal sub-commissario Floriana Galluccio, nominata dal governatore Michele Emiliano per l’Oga di Brindisi, passata sotto gestione regionale nel mese di ottobre 2015.

Le Amministrazioni Comunali, con Brindisi capofila, sono state di conseguenza invitate - tramite i propri gestori del servizio di raccolta urbana -  ad adottare tutte le misure idonee allo scopo di evitare criticità sotto il profilo igienico sanitario. E’ stato chiesto di valutare la possibilità di differire la raccolta della frazione indifferenziata di domani alla giornata successiva, in modo tale da avere il fine settimana per definire la nuova organizzazione delle modalità per la trasferenza.

I conferimenti in piattaforma dovrebbero riprendere lunedì prossimo, a pieno regime. Mercoledì 20 è prevista una conferenza di servizi nella sede istituzionale del Comune di Brindisi: sul tavolo, sarà posta in discussione una eventuale deroga per i limiti di stoccaggio della stazione di trasbordo/trasferenza gestita da Jonica Servizi.

Nel caso in cui l’ipotesi dovesse essere accolta, sarebbe possibile superare la criticità che si è verificata. In questa sede dovrebbe essere affrontato anche il problema della tempistica della trasferenza e del trasporto affidato a ditte locali, se disponibili. Con ripercussioni sui costi, ossia sulle tariffe a carico dei Comuni e di conseguenza sui contribuenti.

ecologica pugliese dipendenti davanti al Comune-2A Brindisi resta il nodo sul pagamento degli stipendi ai dipendenti di Ecologica pugliese: oggi nuova protesta davanti alla sede di Palazzo Nervegna (foto accanto) e nuovo incontro con la sindaca Angela Carluccio che intende informare il prefetto Annunziato Vardè e confrontarsi con il massimo rappresentante del Governo sul territorio.

I lavoratori lamentano il mancato accredito della mensilità di giugno e della quattordicesima, il Comune ha contestato la regolarità del Durc della società che rappresenta la condizione necessaria e sufficiente per la liquidazione del canone per la raccolta dei rifiuti. Se non c’è l’incasso del canone, non può esserci pagamento degli stipendi.

I rappresentanti delle organizzazioni sindacali hanno suggerito l’ipotesi di un pagamento diretto dall’Amministrazione cittadina in favore dei dipendenti, ma è necessario verificare se la strada diretta sia effettivamente praticabile. Ed è stato chiesto l’intervento del prefetto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Le nuove aperture in pandemia, simbolo di coraggio e speranza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento