menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti: situazione insostenibile, multati dei commercianti sul lungomare

Il video di un lettore testimonia lo stato di assoluto degrado in cui versa il rione Minnuta. Controlli della Municipale

BRINDISI - E' un tour dei rifiuti e delle erbacce quello che un cittadino munito di smartphone ha ripreso al rione Minnuta, realizzando un video che documenta in maniera impietosa lo stato di vergognoso degrado in cui versa via Del Lavoro. Il rettilineo principale della strada, lungo il quale sorge una scuola superiore, è apparentemente pulito.

IL VIDEO DEL LETTORE

Ma se ci si addentra nella parte interna della strada, lo scenario è raccapricciante. Il marciapiede è impraticabile a causa delle erbacce. I cassonetti della raccolta differenziata sono sporchi e tracimanti. In corrispondenza di ogni condominio vi sono buste colme di rifiuti di plastica. Evidentemente il servizio di raccolta dei rifiuti non è stato espletato a dovere in questi giorni (anzi, in queste settimane). I cittadini sono stufi di questa situazione. Situazioni simili a quella riscontrata in vvia del Lavoro, infatti, vengono segnalate quitidianamente presso la sala operativa della polizia municipale di Brindisi. 

Nella giornata odierna, a tal proposito, i vigili urbani, a seguito di una decina di sopralluoghi in varie zone della città, hanno multato dei cittadini che hanno conferito i rifiuti in maniera irregolare. Contravvenzioni sono state elevate anche a carico di alcuni esercenti di viale Regina Margherita. 

895cd3e2-83f6-4995-ab8e-bbac0ffb8a99-2

Estremamente critica è anche la situazione nel parco Cillarese, i cui contenitori getta carte non sono più in grando di contenere la spazzatora, che va a riversarsi in mezzo al verde. Va detto, però, che anche gli incivili ci mettono del loro. I bagni del polmone verde, infatti, sono stati nuovamente vandalizzati. Lo hanno riscontrato i vigili urbani recatisi sul posto per un sopralluogo, dopo che era stata segnalata la presenza di motociclisti nell'area del parco più distante da via provinciale San Vito. 

Tutto questo in attesa che si completi l'iter amministrativo per la sottoscrizione del contratto fra il Comune di Brindisi e la ditta che si è aggiudicata il bando biennale per il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani e di nettezza Urbana, Ecologia Falzarano. La società di Benevento, da quanto appreso, ha consegnato entrro il termine di venerdì (24 febbraio) la documentazione richiesta dall'ufficio Ecologica dell'amministrazione comunale (fra cui i contratti stipulati con i proprietari del piazzale situato nella zona industriale di Brindisi, nei pressi della sede della Stp, che dovrebbe fare da centro servizi).

I tasselli mancanti sono il rilascio della certificazione Antimafia da parte della prefettura di Benevento e la sottoscrizione dell'accordo sindacale per il passaggio di personale dall'attuale, Ecologica Pugliese, al nuovo gestore. Dopo che i primi due incontri fra la ditta e i rappresentanti dei sindacati sono andati a vuoto, non è de escludere che si possa raggiungere un'intesa nei prossimi giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento