menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sul piedistallo oggi l'imperatore Cesare Augusto non era solo

Nuova performance a Brindisi di un cittadino africano rifugiato, seguito dai servizi psichiatrici

BRINDISI – È un rifugiato con problemi psichici, evidenziati più volte nel corso di episodi che hanno richiesto l’intervento del 118 o delle forze dell’ordine. Di lui si occupano i servizi psichiatrici e la comunità africana. Per ora pare non si possa fare altro. L’ultima vicenda della serie, quella odierna: il protagonista ha preso in prestito un costume da una tenda del Medieval Fest in corso a Brindisi, poi attorno alle 17 è salito sul piedistallo della statua di Cesare Ottaviano Augusto, imitando la posa del primo degli imperatori romani. Nuovo intervento delle volanti, del 118 e della polizia locale. La foto che pubblichiamo è una di quelle che circolano in queste ore sui social.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento