rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca

Rissa, e il nonno picchia più di tutti

TORRE SANTA SUSANNA – Una storia d’amore finita forse per l’opposizione della famiglia che sfocia in una megarissa in piazza, nata dopo un tentativo di chiarimento finito decisamente male con botte da orbi tra ex e parenti. Lei molla lui e il giovane ventenne, intenzionato a chiedere chiarimenti si reca a casa di lei, dove per trascorrere l’estate erano arrivati da Enna e dalla Germania altri parenti che vivono e lavorano fuori da Torre santa Susanna.

TORRE SANTA SUSANNA - Una storia d'amore finita forse per l'opposizione della famiglia che sfocia in una megarissa in piazza, nata dopo un tentativo di chiarimento finito decisamente male con botte da orbi tra ex e parenti. Lei molla lui e il giovane ventenne, intenzionato a chiedere chiarimenti si reca a casa di lei, dove per trascorrere l'estate erano arrivati da Enna e dalla Germania altri parenti che vivono e lavorano fuori da Torre santa Susanna.

Poche parole e la rissa - che coinvolge persone di tutte le età, nonni ultraottantenni, zii sessantenni, fratelli e genitori - è servita. Tutta gente, in teoria tranquilla, nessun guaio con la giustizia alle spalle che però, s'infervora particolarmente per l'occasione. Coinvolte nella faccenda d'onore una decina di persone.

Quando arrivano i carabinieri la denuncia a piede libero per rissa è inevitabile per N.S.D. (34enne), G.B. (86enne), G.D.S. (23enne), G.D.S. (24enne), F.F.L.D. (63enne), S.B. (48enne), A.S.D. (68enne), tutti del posto, A.S.D. (43 enne) e R.S. (47enne) entrambi residenti a Wuppertal (Germania), e S.S., 38enne di Leonforte (Enna), perchè responsabili di aver partecipato ad una rissa, scaturita per futili motivi.

Tra i picchiatori più energici presi dalla foga del momento pare vi fosse proprio il nonnino 86enne, che data l'età, quasi per una forma di rispetto non veniva fermato nemmeno dai suoi contendenti, è stato sorpreso dai militari mentre menava a destra e a manca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa, e il nonno picchia più di tutti

BrindisiReport è in caricamento