menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto pubblicata sul profilo Facebook di Mario Palmisano

Foto pubblicata sul profilo Facebook di Mario Palmisano

Rissa e pestaggio: paura a Brindisi nel cuore della movida notturna

Due risse si sono accese in pieno centro storico, di fronte agli sguardi sbigottiti (e impauriti) di decine di persone

BRINDISI – Notte movimentata, quella fra sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre, nel cuore della movida brindisina. Sono ben due le risse che si sono accese in pieno centro storico, di fronte agli sguardi sbigottiti (e impauriti) di decine di persone.  

La prima si è verificato intorno a mezzanotte in piazzale Lenio Flacco, dove per cause da appurare si è verificato un vero pestaggio ai danni di un ragazzo. L’episodio è stato raccontato da un cittadino. Mario Palmisano, sul suo profilo Facebook.  “Voci, rumori, il silenzio. Il tempo – si legge nel post - si ferma in un momento di massima tensione.  Siamo confusi, sappiamo che sta per succedere qualcosa, ma non sappiamo cosa.  Poi la tensione esplode. Il capannello si trasforma in uno sciame. Una trentina di ragazzi, un branco inferocito, inseguono altri tre ragazzi. Iniziano a picchiare con dei caschi e via con calci e pugni. Sembra un film. Sta accadendo davvero. Lo hanno accerchiato, gli altri due si sono allontanati. Lo spingono contro una macchina”. 

“Il ragazzo riesce a svincolarsi  - racconta ancora il cittadino - ma non ha la forza di stare sulle gambe e crolla giù. I più affamati del branco infieriscono con pugni e colpi di casco.  Non so bene come, ma l'istinto mi porta li vicino a pochi passi dalla scena atroce e reale. Assieme ad un signore urliamo fino a perdere il fiato "Basta!" "Smettetela! Che cazzo fate!?" "Oooh! Basta"”. 

“Tremo, ho paura, non ho il coraggio di avvicinarmi di più – prosegue - ma non riesco ad allontanarmi. ‘Lo stanno ammazzando’, ho pensato”-
Il cittadino racconta anche delle telefonate alle forze dell’ordine, della vittima che afferra una bottiglia di vetro e di un anziano che lo soccorre, invitandolo ad allontanarsi. Poi entrambi vengono colpiti con un casco dal branco. A quel punto altre persone prendono coraggio e si avvicinano, inducendo i balordi a dileguarsi. Quando le forze dell’ordine giungono sul posto, la vittima e gli aggressori sono già andati  via.

Una situazione analoga si è verificata poco più tardi all’esterno di un locale notturno situato nei pressi di Palazzo di Città. I testimoni riferiscono di persone venute improvvisamente alle mani, di schiaffoni e di pugni. La zuffa prosegue poi per le vie limitrofe. Anche in questo caso è stato chiesto l’intervento delle forze dell’ordine.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento