Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Fasano

Ristoratore rapinato e percosso nel suo locale da 4 banditi armati di pistola

Quattro banditi armati di pistola hanno fatto irruzione all'interno del suo ristorante, in quel momento chiuso. E' un'esperienza da incubo quella vissuta nel primo pomeriggio di oggi (26 luglio) dal fasanese L.D., titolare del ristorante-pizzeria "Gli Archi" di Pezze di Greco. I banditi gli hanno fatto visita intorno alle ore 14,30. Hanno agito tutti e quattro a volto scoperto

FASANO – Quattro banditi armati di pistola hanno fatto irruzione all’interno del suo ristorante, in quel momento chiuso. E’ un’esperienza da incubo quella vissuta nel primo pomeriggio di oggi (26 luglio) dal fasanese L.D., titolare del ristorante-pizzeria “Gli Archi” di Pezze di Greco. I banditi gli hanno fatto visita intorno alle ore 14,30. Hanno agito tutti e quattro a volto scoperto.

Uno di loro, mentre un complice lo minacciava con l’arma (non si sa se giocattolo  o autentica), lo ha costretto a consegnare il denaro contante che aveva con sé, per un valore di circa 250 euro. I malviventi hanno anche percosso la vittima, senza provocarle gravi ferite, per sembrare più convincenti. Il malcapitato si è subito recato presso la locale caserma dei carabinieri per sporgere denuncia.

Era sotto choc ma non ha voluto ricorrere alle cure mediche. Il danno non era assicurato. Sull’accaduto indagano i carabinieri della compagnia di Fasano al comando del capitano Pierpaolo Pinnelli. Da quanto riferito dal ristoratore, i banditi parlavano con accento del nord brindisino. Questo lascia pensare che si tratti di gente del posto.

Il modus operandi ricorda quello della brutale rapina subita due giorni fa da una pensionata all’interno della sua villetta estiva situata in località Laureto, nella Selva di Fasano. Ma al momento non vi sono ancora elementi a disposizione degli investigatori per stabilire un nesso fra i due episodi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristoratore rapinato e percosso nel suo locale da 4 banditi armati di pistola

BrindisiReport è in caricamento