Ritrovato il giovane mesagnese scomparso a Milano ad aprile scorso

Dormiva su una panchina. A ritrovarlo una pattuglia della polizia durante un giro di controllo in via Tunisia

MESAGNE – E’ stato ritrovato e sta bene il 22enne mesagnese Simone Papadia di cui non si avevano più notizie dal 24 aprile scorso.  I famigliari avevano chiesto aiuto anche alla trasmissione “Chi l’ha visto”. Il 22enne che viveva e lavorava a Milano, era scomparso dopo aver denunciato il furto di tutti i suoi effetti personali, tra cui documenti, cellulare e zaino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A ritrovarlo una pattuglia della Sezione volanti del commissariato Città degli Studi: Simone Papadia dormiva su una panchina in viale Tunisia. Gli agenti ritenendolo un “volto nuovo” della zona hanno deciso di approfondire scoprendo che si trattava del 22enne mesagnese. Al momento il giovane non ha spiegato i motivi della fuga, è in buone condizioni di salute. I poliziotti hanno informato la famiglia e il fratello che vive a Milano.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento