Cronaca

Roghi ormai a ridosso delle case

BRINDISI – L’emergenza incendi che assedia la città di Brindisi non sta ancora ricevendo una riposta adeguata sul piano delle prevenzione e della repressione. Come dimostra la foro che ci è stata inviata da un lettore, le fiamme sono ormai a ridosso delle zone abitate, ma non c’è traccia di apposite pattuglie per la caccia ai piromani o agli stupidi che ancora si liberano delle stoppie e delle erbe secche semplicemente appiccando il fuoco.

BRINDISI - L'emergenza incendi che assedia la città di Brindisi non sta ancora ricevendo una riposta adeguata sul piano delle prevenzione e della repressione. Come dimostra la foro che ci è stata inviata da un lettore, le fiamme sono ormai a ridosso delle zone abitate, ma non c'è traccia di apposite pattuglie per la caccia ai piromani o agli stupidi che ancora si liberano delle stoppie e delle erbe secche semplicemente appiccando il fuoco.

Oggi in via Dalla Chiesa, al Paradiso, le fiamme hanno attaccato le palme che costeggiando la strada distruggendone alcune. Purtroppo tutte le partenze a disposizione del comando provinciale dei vigili del fuoco erano già impegnate su altri fronti, e quando la prima squadra è giunta sul posto il rogo delle palme e di altri alberi era già in atto. E nessuno paga per questo.

E' necessario un piano di emergenza della Protezione civile per la città capoluogo ma anche perm altre realtà a forte rischio, che non ci risulta sia stato predisposto e varato. Se c'è già, bisogna darne notizia alla stampa. E tale piano deve richiedere l'impegno nelle attività di vigilanza e di repressione di speciali unità dei vigili urbani della polizia provinciale, che possono essere formate distogliendo personale da altre mansioni ed impieghi meno urgenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roghi ormai a ridosso delle case

BrindisiReport è in caricamento