menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La refurtiva recuperata dai carabinieri di Martina Franca

La refurtiva recuperata dai carabinieri di Martina Franca

Ruba a casa del parroco, arrestato

FASANO – Da Fasano a Martina Franca per rubare a casa di un parroco ma viene intercettato poco dopo e arrestato.

FASANO - Da Fasano a Martina Franca per rubare a casa di un parroco ma viene intercettato poco dopo e arrestato. Nella serata di ieri in manette con l'accusa di furto aggravato ci è finito il 50enne di Fasano Oronzo Ferrante. Durante gli accertamenti è emerso che sul conto del 50enne pendevano due ordini di carcerazione emessi dal Tribunale di Sorveglianza di Lecce e della Procura di Brindisi per i reati di furto aggravato ed evasione del regime di arresti domiciliari.

L'arresto di Ferrante è stato eseguito dopo le 21,30 di ieri quando sulle sue tracce si è messa una pattuglia del Nucleo operativo radiomobile della compagnia dei carabinieri di Martina Franca interpellata per un furto perpetrato poco prima a casa di don Martino Costantini parroco della chiesa di San Francesco D'Assisi. I militari si sono precipitati a casa del sacerdote notando una Lancia Y che si stava allontanando dalla zona ad alta velocità.

È stato ingaggiato un inseguimento fino a quando la vettura non è stata raggiunta dai carabinieri. Al suo interno è stato trovato un televisore da 37 pollici e 55 euro in contanti. Il tutto di proprietà del parroco. La Lancia Y inoltre è stata sequestrata perchè priva di assicurazione. Ferrante si era messo alla guida nonostante la sospensione della patente, contestatogli anche il reato di guida senza patente. Ora è rinchiuso nel carcere di Taranto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento