menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La stazione carabinieri di Torre S.Susanna

La stazione carabinieri di Torre S.Susanna

Ruba bidone della differenziata, arresto

TORRE SANTA SUSANNA - Ruba un bidone della differenziata e se ne va a spasso per le vie del paese, in manette un 53enne a Torre.

TORRE SANTA SUSANNA - Si accanisce contro un bidone della raccolta differenziata, tenta di danneggiarlo, poi forza la catena di ancoraggio che bloccava il cassonetto insieme ad altri due bidoni, lo afferra e se lo porta a spasso. Ma viene raggiunto poco dopo dai carabinieri e arrestato. In manette con l'accusa di furto aggravato e danneggiamento nella tarda serata di ieri ci è finito il 35enne di Torre Santa Susanna Nicola Carmelo Caputi, volto già noto alle forze dell'ordine.

Cosa doveva farne di quel bidone non si sa. Forse voleva portarselo a casa e utilizzarlo. Forse lo avrebbe abbandonato poco dopo il furto. Il cassonetto preso di mira era piazzato insieme ad altri due contenitori davanti a un camioncino di panini. Il 35enne, conosciuto alle forze dell'ordine, oltre che per precedenti di varia natura anche per alcuni episodi di maltrattamenti in famiglia dovuti, pare, al suo carattere irruento, ieri sera senza un motivo apparente, si è improvvisamente diretto alla piccola isola ecologica piazzata nelle vicinanze di una paninoteca ambulante e dopo aver preso a calci i bidoni, ha rotto la catena di ancoraggio e ne ha preso uno.

Alcuni testimoni hanno chiamato i carabinieri, una pattuglia è giunta immediatamente sul posto, è stato ingaggiato un piccolo inseguimento che si è concluso, però, in pochi minuti. Il soggetto è stato bloccato e trasportato in caserma. Dopo le formalità di rito, su disposizione del pubblico ministero di turno Marco D'Agostino, i carabinieri della compagnia di Francavilla Fontana lo hanno arrestato e trasferito in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento