Cronaca

Ruba elettricità per 2500 euro: arrestato e rimesso in libertà

Un 43enne di Brindisi, G.C. è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della locale compagnia diretta dal capitano Luca Morrone, per furto di energia elettrica. Il valore del furto ammonta a circa 2500 euro

BRINDISI – Un 43enne di Brindisi, G.C. è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della locale compagnia diretta dal capitano Luca Morrone, per furto di energia elettrica. Il valore del furto ammonta a circa 2500 euro. È incappato un una serie di servizi finalizzati al contrasto di reati contro il patrimonio. I militari hanno accertato che l’impianto elettrico della sua abitazione era collegato abusivamente alla rete pubblica. Su disposizione dell'Autorità Giudiziaria l’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato rimesso in libertà.

I carabinieri della stazione di Brindisi Centro, invece, nell'ambito di servizi finalizzati al contrasto del fenomeno della guida in stato di alterazione psicofisica, hanno denunciato per guida in stato di alterazione psicofisica, un 19enne del posto P.A.T.C. Il giovane, a seguito di un controllo alla circolazione stradale, è stato sorpreso alla guida di un'auto con una modica quantità di hashish. Si è rifiutato di sottoporsi ad accertamento tossicologico, e così è stato denunciato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba elettricità per 2500 euro: arrestato e rimesso in libertà

BrindisiReport è in caricamento