rotate-mobile
Cronaca

Ruba in casa e picchia la proprietaria

BRINDISI - Ancora un arresto per la Sezione volanti della questura, dopo un furto in appartamento diventato poi rapina al rione Perrino, compiuto da un 19enne di origine albanese, Arberi Lena, inseguito e arrestato dagli agenti.

BRINDISI - Ancora un arresto per la Sezione volanti della questura, dopo un furto in appartamento diventato poi rapina al rione Perrino, compiuto da un 19enne di origine albanese, Arberi Lena, inseguito e arrestato dagli agenti.

Arberi Lena, secondo la ricostruzione dei fatti da parte della polizia, era penetrato in una casa del rione periferico al confine con la zona industriale, forse ritenendola deserta. Forzata una finestra, l'albanese senza fissa dimora si è rapidamente impadronito di una borsa contenente soldi e altri valori. Ma è stato scoperto dalla proprietaria, che ha cominciato a urlare.

Per sbarazzarsi della vittima , il giovane albanese l'ha colpita e una volta all'esterno si è lanciato in una corsa a piedi lungo via Tagliamento. Proprio qui una pattuglia della Sezione volanti, diretta dal vicequestore Alberto D'Alessandro, lo ha individuato, inseguito, bloccato e ammanettato. Arberi Lena è stato quindi trasferito nel carcere di Brindisi a disposizione del pm Pier Paolo Montinaro.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba in casa e picchia la proprietaria

BrindisiReport è in caricamento