menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba moto, ma i carabinieri lo intercettano: arrestato dopo breve fuga

In manette un 28enne di Erchie che ieri sera ha rubato una Kawasaki di proprietà di una persona del posto

ERCHIE – Alla vista dei carabinieri ha tentato di dileguarsi, ma il suo breve tentativo di fuga si è concluso con una rovinosa caduta sull’asfalto. E’ stato arrestato in flagranza di reato, per il reato di furto aggravato, un 28enne di Erchie. Il giovane procedeva alla guida di una Kawasaki oggetto di furto. 

Il fatto è accaduto verso le 2.30 della notte scorsa quando i militari della locale stazione, in sinergia con i colleghi della stazione di Torre Santa Susanna, hanno incrociato un soggetto vestito di scuro a bordo di una moto di grossa cilindrata che decidevano di controllare.  Il motociclista accortosi della manovra del mezzo dei carabinieri ha tentato di dileguarsi accelerando, così perdendo contestualmente di colpo il controllo del mezzo con il quale rovinava sull’asfalto. In merito al possesso della moto, ha rappresentato che era sprovvisto dei relativi documenti e ha fornito giustificazioni poco plausibili al riguardo. 

Espletati gli accertamenti, è emerso che la moto risulta intestata a un cittadino di Erchie che contattato nel cuore della notte ha riferito che effettivamente è di sua proprietà e che doveva trovarsi parcheggiata all’interno del suo garage distante poche centinaia di metri dal luogo in cui era stato fermato l’attuale possessore. Il sopralluogo ha permesso di verificare che la porta di accesso ad una stanza attigua al garage era stata scardinata all’altezza della serratura e il basculante del garage era stato aperto dall’interno al fine di far uscire la moto. 

L’uomo è stato tratto in arresto e ulteriori verifiche hanno consentito di riscontrare che è sprovvisto di patente di guida perché mai conseguita. Pertanto è stato deferito anche per guida senza patente. La moto è stata restituita al legittimo proprietario e l’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato collocato agli arresti domiciliari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento