rotate-mobile
Domenica, 7 Agosto 2022
Cronaca

Ruba un cappello al Decathlon: taccheggiatore colto in flagranza

Gli addetti alla sicurezza lo sorprendono con la refurtiva nella tasca del giubbotto. Intervenuti i carabinieri

BRINDISI – Aveva nascosto la refurtiva nella tasca del giubbotto, ma i sensori antifurto si sono attivati al momento del suo passaggio. Grazie all'intervento degli operatori di sicurezza dell’Isi Group un altro taccheggiatore è stato sorpreso in flagranza di reato all’interno del negozio Decathlon di Brindisi. Si tratta di un 50enne di San Vito dei Normanni. Questi si era impossessato furtivamente di un cappello del valore pari a 8 euro, nascondendolo nella tasca del giubbotto.

Intorno alle ore 10,30 si è diretto verso l’uscita dell’attività commerciale. Ma una volta giunto soglia, l’addetto alla sicurezza, dopo l’attivazione del sistema anti furto, lo ha sottoposto a controllo, scoprendo la refurtiva. A quel punto sono stati chiamati i carabinieri, che hanno proceduto con una denuncia.

Numerosi taccheggiatori sono stati stoppati nel 2018 dagli addetti alla sicurezza del Decathlon. L’ultimo episodio risale allo scorso 16 dicembre, quando un giovane di Cisternino venne sorpreso con un paio di guanti nascosti nelle tasche. Anche in quel caso, modestissimo il valore della refurtiva: appena 7 euro.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba un cappello al Decathlon: taccheggiatore colto in flagranza

BrindisiReport è in caricamento