menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il calice rubato e ritrovato dai carabinieri

Il calice rubato e ritrovato dai carabinieri

Rubano calice in oro dal santuario di Sant'Antonio: lui e lei arrestati dai carabinieri

Sono finiti ai domiciliari Cosimo Roberto Solimeo, 23 anni, e Cosima Radogna, 33, entrambi residenti a San Pancrazio Salentino

SAN PANCRAZIO SALENTINO - I Carabinieri della Stazione di San Pancrazio Salentino, coadiuvati da personale della polizia locale, hanno tratto in arresto in flagranza di reato,  Cosimo Roberto Solimeo, 23 anni, e  Cosima Radogna, 33, entrambi residenti a San Pancrazio Salentino: i due dopo essere entrati all’interno del santuario “Sant’Antonio alla Macchia”, asportavano un calice in oro e argento ivi esposto.

IMG_0051-2

Le immediate ricerche condotte dai Carabinieri e dalla polizia locale, hanno consentivano di rintracciare Solimeno e Radogna  nelle immediate vicinanze del luogo sacro, nonché di rinvenire l’oggetto sacro asportato, restituito al legittimo proprietario. Dopo le formalità di rito, gli arrestati  sono stati tradotti presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento