menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
torchiarolo

torchiarolo

Rubano segnali stradali, arrestati

TORCHIAROLO – Due pali della segnaletica che indicano pericolo e la cui mancanza può anche arrecare disagi alla circolazione stradale, sono costati la libertà a due elettricisti.

TORCHIAROLO - Due pali della segnaletica che indicano pericolo e la cui mancanza può anche arrecare disagi alla circolazione stradale, sono costati la libertà a due elettricisti, Maurizio Fortunato, 55 anni domiciliato a Squinzano (Le) e Oronzo Quarta, 26 anni, di Torchiarolo. I due ieri mattina sono stati sorpresi in contrada Monte D'Arena a Torchiarolo mentre cercavano di portare via i due segnali. I carabinieri li hanno sorpresi in flagranza di reato e arrestati per furto aggravato. Entrambi sono incensurati.

Cosa dovevano farsene dei pali non lo hanno spiegato, forse li avrebbero rivenduti come materiale metallico, forse servivano per qualche impalcatura in campagna. Certo è che se quei segnali fossero spariti il primo danno sarebbe stato per gli automobilisti. Contrada Monte D'Arena si trova alle porte del paese, sulla strada per San Pietro Vernotico ed è caratterizzata per lo più da percorsi sterrati dove le precedenze spesso vengono affidate al buon senso o alle regole imparate a scuola guida.

In quella zona i segnali che indicano precedenza o stop sono fondamentali per evitare incidenti. A sventare il furto alcuni cittadini che notando quello che i due elettricisti stavano combinando hanno chiamato i carabinieri. Sul posto si è recata una pattuglia della locale stazione, diretta dal maresciallo Giacomo Poma, che li ha sorpresi mentre i pali erano già stati caricati sul furgone.

I due sono stati trasferiti in caserma e poi, dopo le formalità di rito, assegnati agli arresti domiciliari. La segnaletica verticale oggetto del furto è stata restituita all'amministrazione di Torchiarolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento