menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il comando carabinieri di Francavilla Fontana

Il comando carabinieri di Francavilla Fontana

Rubano termosifoni palazzetto, arrestati

FRANCAVILLA FONTANA – Sorpresi a rubare termosifoni e lavandini dal palazzetto dello sport di Francavilla Fontana, sono finiti in manette due giovanissimi. Si tratta di un 18enne e un minorenne di Francavilla, Giuseppe Alex Merolla e I.M. Di 17 anni, entrambi gia' noti alle forze dell'ordine per episodi simili. Sono accusati di furto aggravato, secondo gli investigatori erano interessati al materiale ferroso delle tubazioni, piu' che agli arredi, metallo da far fruttare sul mercato nero.

FRANCAVILLA FONTANA - Sorpresi a rubare termosifoni e lavandini dal palazzetto dello sport di Francavilla Fontana, sono finiti in manette due giovanissimi. Si tratta di un 18enne e un minorenne di Francavilla, Giuseppe Alex Merolla e I.M. Di 17 anni, entrambi gia' noti alle forze dell'ordine per episodi simili. Sono accusati di furto aggravato, secondo gli investigatori erano interessati al materiale ferroso delle tubazioni, piu' che agli arredi, metallo da far fruttare sul mercato nero.

I due sono stati colti in flagranza di reato, nel pomeriggio di ieri, durante un normale servizio di controllo del territorio da parte dei carabinieri. Sono stati filmati mentre entravano all'interno della struttura sportiva comunale.

I militari sono giunti proprio mentre i due malfattori trasportavano la refurtiva e la caricavano su un motoape. Alla vista dei carabinieri i due ragazzi hanno tentato la fuga ma sono stati raggiunti, bloccati e arrestati. Il danno arrecato si aggira intorno ai mille euro.

Giuseppe Alex Merolla, si trova agli arresti domiciliari mentre il minorenne è stato affidato al centro di prima accoglienza di Monteroni, Lecce. La refurtiva è stata riconsegnata all'ente proprietario dell'immobile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento