menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di archivio

Foto di archivio

Rubati occhiali da vista a due studentesse, l'appello: "Per favore restituiteli"

Quella che doveva essere una festa in piazza tra giovani studenti all’insegna della formazione si è trasformata in una spiacevole avventura per due studentesse del liceo linguistico Palumbo di Brindisi

BRINDISI – Quella che doveva essere una festa in piazza tra giovani studenti all’insegna della formazione si è trasformata in una spiacevole avventura per due studentesse del liceo linguistico Palumbo di Brindisi: sono state derubate degli occhiali da vista. Presi direttamente dallo zaino che avevano in spalla da ignoti malfattori.

È accaduto domenica 4 giugno nel piazzale antistante il teatro Verdi durante la festa organizzata nell’ambito delle iniziative del Miur. Per tre giorni a Brindisi sono andate in scena attività formative finalizzate a diffondere le azioni di innovazione didattica e digitale nella scuola italiana.

L'iniziativa del Miur 

Purtroppo però c’è sempre qualcuno che si macchia di ignobili gesti. Come già accennato, due delle giovani studentesse presenti in piazza sono rimaste vittime del furto dei loro occhiali da vista. Un furto che certamente non porterà un grosso ritorno economico a chi lo ha compiuto ma che ha arrecato un grave danno alle famiglie delle giovani studenti che si ritrovano ad affrontare una spesa sbucata dal nulla che al giorno d’oggi può anche essere “pesante”. È per questo che una delle mamme (di San Pietro Vernotico) ha lanciato un appello su Facebook chiedendo la restituzione degli occhiali, erano stati acquistati solo una settimana prima.

“Difficile che chi ha fatto un gesto così brutto torni sui suoi passi…ma io ci tento. Condividete questo post, per favore, e se qualcuno sa qualcosa trovi il modo di restituire ciò che ha rubato. A tutto c’è rimedio. In una famiglia media, come la nostra, delle spese impreviste di questo tipo possono essere davvero pesanti…restituite ciò che avete rubato”. La speranza è che siano stati abbandonati e qualcuno li abbia trovati o che, perché no, il malfattore, venendo a conoscenza dell’appello, rifletta sul gesto che ha compiuto e restituisca gli occhiali.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento