Cronaca

Ruspe in azione per liberare le spiagge libere dai cumuli di posidonia

Gli operatori di Ecologica Pugliese procedono a ritmo serrato per liberare le spiagge dai cumuli di posidonia, trasferendoli sul retro degli arenili. Nonostante il forte vento di maestrale che anche oggi soffiava sulla costa, i dipendenti della ditta appaltatrice del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani sono entrati in azione alle prime luci del giorno con un trattore

BRINDISI – Gli operatori di Ecologica Pugliese procedono a ritmo serrato per liberare le spiagge dai cumuli di posidonia, trasferendoli sul retro degli arenili. Nonostante il forte vento di maestrale che anche oggi soffiava sulla costa, i dipendenti della ditta appaltatrice del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani sono entrati in azione alle prime luci del giorno con un trattore munito di pala meccanica, sotto la supervisione dei vigili urbani.Abbancamento della posidonia presso la spiaggia di Giancola-2

Nel giro di qualche ora è stata sgomberata dalle alghe (come vorgalmente viene chiamata la pianta acquatica) la battigia della spiaggia di Punta Penne, adiacente a Lido Granchio rosso. Analogo intervento ha riguardato anche le spiagge di località Cavallino bianco, dell’ex lido poste (il cui arenile lo scorso fine settimana è stato quasi del tutto impraticabile a causa delle montagne di posidonia accumulatesi sulla sabbia, forse anche con lo zampino dei gestori degli stabilimenti balneari), di Acque Chiare e Giancola.

Il comandante della Municipale, Teodoro Nigro, assicura che l’ordinanza sindacale dello scorso 17 giugno riguardante l’attività di “spostamento, trasferimento e deposito” della posidonia verrà applicata a tutte le spiagge libere del litorale brindisino. La posidonia non può essere né rimossa né conferita in discarica. L’ordinanza regionale impone infatti l’abbancamento sul retro delle spiagge, dove può esercitare un’azione di consolidamento degli arenili, contribuendo alla formazione di nuove dune. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruspe in azione per liberare le spiagge libere dai cumuli di posidonia

BrindisiReport è in caricamento