S.Oronzo sempre più internazionale

OSTUNI - Lo schiocco degli zoccoli sui sampietrini, il rosso color del sangue dei paramenti dei trentanove cavalli bardati, in fila in onore del santo, e una miriade di spettatori assiepati ad ammirare lo spettacolo, il rito che si ripete ogni anno il 26 agosto a Ostuni, seguendo un rigido protocollo fedelissimo alla tradizione. E' mutato il contorno, nell'era contemporanea, tant'è che nell'edizione 2012 della festa di Sant'Oronzo, il brusio di fondo è stato multilingue.

I cavalli scendono dal borgo antico

OSTUNI - Lo schiocco degli zoccoli sui sampietrini, il rosso color del sangue dei paramenti dei trentanove cavalli bardati, in fila in onore del santo, e una miriade di spettatori assiepati ad ammirare lo spettacolo, il rito che si ripete ogni anno il 26 agosto a Ostuni, seguendo un rigido protocollo fedelissimo alla tradizione. E' mutato il contorno, nell'era contemporanea, tant'è che nell'edizione 2012 della festa di Sant'Oronzo, il brusio di fondo è stato multilingue.

Ci sono i turisti: il dialetto ostunese degli anziani con l'abito da sera si fonde all'inglese, al francese, al tedesco del resto del mondo. Migliaia di click e i flash che si sono infranti sull'argento dei ricami della divisa dei cavalieri: casacca rossa a rievocare il martirio, pantalone bianco e cappello cilindrico con pennacchio scarlatto. Attorno alle 19.20 la statua del santo, portata in spalla lungo via Cattedrale, è giunta in piazza della Libertà.

Ed è stato in quell'istante che si sono accese le luci della festa, al via dato dalla grancassa che ha zittito per un solo istante la moltitudine, bambini inclusi. Trentanove i cavalli bardati che hanno sfilato in processione con le loro gualdrappe luccicanti. Fili d'oro e d'argento, bottoncini di madreperla, a riproporre sul manto color del fuoco il rosone della cattedrale o le tre torri del gonfalone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Domani la premiazione. Oggi è il giorno delle celebrazioni religiose, della venerazione del patrono della Città bianca, l'evangelizzatore del Salento. A mezzanotte lo spettacolo pirotecnico, intanto si passeggia al profumo di cupeta calda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terrore in strada: moglie getta acido addosso al marito, lui è grave

  • Muore soffocato da un pezzo di focaccia

  • Aggredito con l'acido dalla moglie: uomo stabile ma gravissimo

  • Uomo ustionato con l'acido: la moglie ora è accusata di tentato omicidio

  • Bimbo di 10 anni si accascia in strada: un vigilante gli salva la vita

  • Allarme clima: la provincia di Brindisi è quella che si sta riscaldando di più

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento