Cronaca San Pietro Vernotico

S.Pietro, i sacchi non ritirati restano per strada: sopralluogo dei vigili

Sopralluogo degli agenti della polizia locale e dei responsabili della Monteco, la ditta che si occupa della raccolta dei rifiuti per conto del Comune di San Pietro Vernotico, questa mattina sabato 5 marzo, nelle strade sampietrane

SAN PIETRO VERNOTICO – Sopralluogo degli agenti della polizia locale e dei responsabili della Monteco, la ditta che si occupa della raccolta dei rifiuti per conto del Comune di San Pietro Vernotico, questa mattina sabato 5 marzo, nelle strade sampietrane dove ieri non sono stati ritirati i sacchetti di indifferenziata che contenevano materiale riciclabile. In via Petrarca, angolo via Pascoli, alcuni residenti invece di riappropriarsi dei sacchetti e riportarli in casa, hanno pensato bene di accatastarli davanti a una casa disabitata. Ne sono stati depositati ben 12 per un peso complessivo di circa 30 chili. Inevitabile il controllo da parte degli addetti ai lavori, agenti della polizia locale e alcuni operatori Monteco hanno aperto i grossi sacchi neri alla ricerca di indizi che permettessero di risalire agli autori.

L’intervento ha portato una sorpresa sconcertante “Su circa 30 chili di rifiuti destinati, secondo chi li ha prodotti, all’indifferenziata c’era solo una ancora immondizia1-2spugna in lana d'acciaio per lavare i piatti che faceva parte del materiale non riciclabile, il resto era tutto composto da plastica, umido, carta  e vetro – spiega Alfredo Liaci, responsabile del cantiere Monteco di San Pietro Vernotico – non avrei mai immaginato di trovare questo scempio”. Gli agenti della polizia locale hanno emesso un verbale di constatazione.

Va ricordato che nella giornata di venerdì, giorno dedicato alla raccolta dell’indifferenziata, la ditta di igiene urbana che opera su San Pietro, non ha ritirato i sacchi di immondizia che contenevano materiale che invece doveva essere differenziato e destinato al riciclo. L’intervento arriva dopo una comunicazione scritta lasciata ai cittadini meno virtuosi la scorsa settimana. In molti l'hanno rispettata come spiega Liaci “Rispetto alle scorse settimane ieri sono state ritirate circa 10 tonnellate in meno di indifferenziata, con un risparmio per le casse comunali di circa 3mila euro, forse anche di più, purtroppo però erano ancora molti coloro che ieri hanno conferito i rifiuti in modo sbagliato, l’attività di controllo proseguirà anche nei prossimi giorni e fino a quando i cittadini non impareranno bene come differenziare i rifiuti. Bisogna capire che aumentare la percentuale di differenziata prodotta va a vantaggio di tutti, si risparmiano soldi che possono essere investiti in altro modo, anche alleggerendo le bollette”.

L’aspetto scandaloso di questo intervento è il totale disinteresse di molti sampietrani nei confronti di un tema così importante: molti sacchi della spazzatura non ritirati ieri sono stati lasciati sul marciapiede. Si spera non fino a venerdì prossimo “Ma nemmeno venerdì prossimo saranno ritirati se contengono sempre materiale riciclabile”, assicura Liaci.

Braccio di ferro, quindi, tra cittadini incivili e irrispettosi dell’Ambiente e la società di igiene urbana. Sperando che a pagare le conseguenze non siano le campagne circostanti: come spesso purtroppo accade, chi non ha voglia di differenziare i rifiuti abbandona tutto nei terreni. Una prova è la "strada vecchia di Squinzano", o la strada secondaria che porta al mare conosciuta come “strada della Betta”, ma anche molte altre zone periferiche del paese. Si spera anche in un intervento delle forze dell’ordine. 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

S.Pietro, i sacchi non ritirati restano per strada: sopralluogo dei vigili

BrindisiReport è in caricamento