menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

S.Pietro, un appello ai candidati dai commercianti: "Più senso del dovere e professionalità"

I commercianti e gli artigiani sampietrani riuniti in associazione, stanchi di dover combattere da soli alzano la voce e lanciano un appello a chi intende governare il paese per i prossimi anni

SAN PIETRO VERNOTICO – Due candidati sindaco ufficiali, Salvatore Mariano per il Pd e Cinzia Carrisi per il movimento 5Stelle, altri probabilmente in arrivo, altri che non hanno ancora "sciolto le riserve". Intanto San Pietro Vernotico, commissariato da luglio 2017, continua a sprofondare nel buio, sotto tutti gli aspetti della vita quotidiana e amministrativa. 

In questa situazione di grave stallo arriva un appello ai candidati da parte dell’associazione Commercianti e Artigiani, la A.Art.Com. da anni ormai impegnata sul territorio per cercare di dare dignità a un paese che un tempo rappresentava il fiore all’occhiello dei Comuni a sud di Brindisi. Un punto di riferimento per il circondario di cui oggi si ha solo il ricordo. La situazione di grave disagio e degrado in cui versa il paese è sotto gli occhi di tutti, quello che serve adesso è un reale interesse a portare San Pietro Vernotico la ricchezza che c’era un tempo. Ricchezza economica, culturale, sociale, turistica e anche politica. Interesse per la collettività, per il bene comune, per l’ambiente, la salute, la sanità.

I commercianti e gli artigiani sampietrani riuniti in associazione, stanchi di dover combattere da soli alzano la voce e lanciano un appello a chi intende governare il paese per i prossimi anni.

Ogni giorno conviviamo con le preoccupazioni e i sacrifici che la gestione di un’attività commerciale comporta, compiendo ogni sforzo per trovare la soluzione più adeguata, capace di arginare le difficoltà causate dalla interminabile crisi economica che ha messo in ginocchio tante attività economiche. Purtroppo, lo scenario in cui si agisce è scoraggiante e, se la situazione economica italiana è grave, nel nostro territorio è drammatica.

E’ innegabile che il lungo, lunghissimo, declino del nostro paese continua inesorabile a provocare danni e, come se non bastasse, il nostro comune, che è commissariato da circa un anno a seguito della caduta dell’Amministrazione comunale, versa in una situazione finanziaria gravissima, prossima al dissesto finanziario.

buche san pietro1-2

Il degrado e la mancanza di decoro urbano sono sotto gli occhi di tutti, complice l’inciviltà di tanti che completa un quadro già di per sé desolante. Intanto, diligentemente, nonostante le difficoltà, tanti cittadini onesti provvedono puntualmente a pagare le tasse, quelle locali comprese, senza però vederne il minimo frutto. La tassazione, che non conosce limiti, strangola qualsiasi iniziativa e, di contro, non produce i servizi necessari alla collettività e a rendere il territorio decoroso e fruibile!

Una delle tante iniziative vincenti di A.Art.Com

Questa situazione provoca gravi danni alla fragile economia del nostro paese che, in gran parte, è proprio sorretta dalle attività commerciali e artigianali. Non esistono soluzioni facili e immediate, ma l’adozione di opportune strategie, di buone regole, di un impegno costante e concreto, unitamente a un’assunzione di responsabilità possono contribuire a migliorare la situazione. A breve si terranno le elezioni per eleggere la nuova amministrazione comunale ed è questo il momento in cui sentiamo la necessità di rivolgere alla politica un appello.

Auspichiamo che coloro che avranno il delicato compito di amministrare il nostro paese abbiano bene in mente le problematiche della nostra categoria e le soluzioni più opportune da adottare. Pertanto, nello spirito di una proficua collaborazione, intendiamo rendere esplicite le esigenze di una categoria che può essere volano di crescita, non solo economica, per il territorio.

Approvare il nuovo piano urbano del commercio

Per l’associazione tra artigiani e commercianti di San Pietro Vernotico “A.Art.Com” è necessario ed urgente che la prossima amministrazione comunale: approvi il nuovo “piano urbano del commercio”, vecchio di oltre 30 anni, strumento fondamentale di programmazione, propedeutico all’attivazione del Distretto Urbano del Commercio che rappresenta una scelta di programmazione strategica per promuovere iniziative di riqualificazione e di incentivo atte a valorizzare il commercio e tutte le risorse di cui dispone un territorio.

via Brindisi san pietro-4

Promuova un contatto costante e diretto con l’associazione, facendosi carico di semplificare gli aspetti burocratici e di fornire ogni supporto, non certo economico, per la buona riuscita di ogni iniziativa che serva a dare lustro a tutto il paese e visibilità alle attività commerciali. Si adoperi per combattere efficacemente la consistente evasione dei tributi locali, il cui carico grava pesantemente sui cittadini onesti. La consistente evasione tributaria, riducendo la base imponibile, ha determinato inaccettabili iniquità. Rafforzi il corpo dei vigili urbani che versa in una situazione di grave carenza organica che non permette lo svolgimento dei compiti di propria competenza.

Teniamo a precisare che questo appello dimostra la volontà di continuare a mettersi in gioco, di continuare a credere in un futuro migliore per il nostro paese e per il benessere di tutti.

Senso del dovere e professionalità

Lo dimostra la vitalità della nostra associazione che da quando è stata costituta, ha organizzato, tra innumerevoli difficoltà e facendo ricorso esclusivamente a proprie risorse economiche, tante manifestazioni che hanno visto la partecipazione entusiastica di tantissimi cittadini, che hanno riscoperto il piacere di percorrere a piedi le strade del paese.

Se ne sono avvantaggiate le attività commerciali in termini di visibilità, ma soprattutto ne ha beneficiato il paese, che ha fornito un’immagine di positività e intraprendenza. Lo attesta la nascita di nuove attività gestite da giovani che, nonostante il quadro non sia dei più confortanti, hanno deciso di non “scappare” per trovare fortuna altrove. Ma questi temerari, che si sono messi in gioco con impegno e sacrificio, hanno bisogno di regole, di regole certe, di efficienza e rapidità nelle decisioni. Ogni ritardo burocratico, troppo spesso causato da un insignificante cavillo, procura danni irrecuperabili.

sbaracco in via Brindisi-2

Senso del dovere e professionalità sono due elementi che devono viaggiare insieme ai progetti di tutti coloro che credono ancora che un cambiamento sia possibile. Rinnovamento, competenza, senso del dovere, tutela dell’interesse pubblico, ingredienti di una ricetta apparentemente scontata ma che rappresentano la linea guida che deve ispirare l’azione della prossima amministrazione comunale.

Noi non saremo solo attenti osservatori ma contribuiremo, nel rispetto del nostro statuto, a promuovere e condividere con la futura Amministrazione Comunale, qualsiasi iniziativa che rilanci il territorio per la crescita e il benessere della collettività.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento