menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza furti sulla litoranea: depredata auto di due turisti spagnoli

Rubati soldi, due telecamere e un telefonino da una macchina parcheggiata in località Apani. Riprende l'escalation di razzie sulla strada provinciale 41

BRINDISI – Riprende la consueta escalation estiva di furti sulla litoranea nord di Brindisi, nei pressi di spiagge libere e stabilimenti balneari. I bersagli prediletti dei ladri sono i turisti stranieri, del tutto inconsapevoli delle minacce che si annidano sulla strada provinciale 41.

I balordi sono sempre in agguato. Intorno alle ore 16 di ieri (5 luglio) sono usciti allo scoperto nei pressi dello stabilimento Arca di Noé, in località Apani, per assaltare la Fiat Qubo di due spagnoli.

Questi avevano parcheggiato la macchina sul margine della strada per andare in spiaggia. Quando sono tornati, si sono imbattuti nell’amara sorpresa. I vetri della vettura erano infranti. Un portafogli contenente 400 euro in banconote, due telecamere e un telefono cellulare erano spariti.

Un passante ha contattato i carabinieri attraverso il 113. I motociclisti della polizia della squadra Nibbio, una volta giunti sul posto, non hanno potuto far altro che constatare il furto e accompagnare in questura i malcapitati, che hanno sporto denuncia a carico di ignoti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento