menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La merceria presa di mira dai ladri

La merceria presa di mira dai ladri

Saccheggiati tre negozi in pieno giorno

SAN PIETRO VERNOTICO - Saccheggiati tre negozi del centro, una macelleria, un panificio e una merceria in poco meno di due ore, dalle 12,30 alle 15. I ladri hanno fatto man bassa del denaro delle casse, di accessori di abbigliamento e di carne surgelata. E' accaduto oggi a San Pietro Vernotico. Nella notte scorsa, invece, è stata rubata una Fiat Punto di un agricoltore parcheggiata in via Mare. Depredati nei giorni scorsi, invece, alcuni appartamenti.

SAN PIETRO VERNOTICO - Saccheggiati tre negozi del centro, una macelleria, un panificio e una merceria in poco meno di due ore, dalle 12,30 alle 15. I ladri hanno fatto man bassa del denaro delle casse, di accessori di abbigliamento e di carne surgelata. E' accaduto oggi a San Pietro Vernotico. Nella notte scorsa, invece, è stata rubata una Fiat Punto di un agricoltore parcheggiata in via Mare. Depredati nei giorni scorsi, invece, alcuni appartamenti.

A San Pietro Vernotico, nonostante il continuo controllo da parte delle forze dell'ordine (oltre alla stazione dei carabinieri e al comando di polizia municipale il paese è sede di una tenenza della guardia di finanza e di un istituto di vigilanza privato), i ladri si stanno dando alla pazza gioia. A tutte le ore del giorno.

Oggi nel mirino dei malviventi ci sono finiti tre commercianti. La macelleria e il panificio si trovano entrambi in via Mesagne, una delle strade più trafficate del paese, la merceria in piazza regina Margherita, in pieno centro dove confluiscono sei vie principali e diverse stradine. Entrambe le zone visitate dai ladri sono frequentate ad ogni ora del giorno e della notte.

Ad agire, con tutta probabilità, è stata una banda ben organizzata, il modus operandi è stato lo stesso in tutti e tre i casi. I malviventi hanno forzato le porte di ingresso, una volta dentro hanno svuotato il registratore di cassa. Durante la fuga nella merceria hanno preso alcuni accessori esposti in vetrina (un cappello da uomo, due paia di orecchini da bigiotteria e una collana di cristalli), nella macelleria, invece, oltre al denaro dalla cassa, hanno preso alcuni grossi contenitori di pollo surgelato e ovini (con tutto l'uncino).

"Non riesco a spiegarmi come hanno fatto a caricare tutta quella carne senza essere notati. Ho chiuso il negozio alle 12,30, dopo due ore sono passato dalla via Mesagne e ho trovato la porta della macelleria aperta, nello stesso stato era quella del vicino panificio". Ha commentato il macellaio. L'uomo ha subito un danno che si aggira intorno ai 400 euro. Dal panificio sono stati portati via i soldi.

Tutti e tre i commercianti si sono accorti del furto quando ormai era troppo tardi. Non hanno potuto fare altro che richiedere l'intervento dei carabinieri e sporgere regolare denuncia contro ignoti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento