rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Salgono senza biglietto e pestano il controllore: vile aggressione sul bus Stp

Un episodio di inaudita e ingiustificata violenza si è verificato nel pomeriggio di giovedì (24 luglio) a bordo del bus di linea 4 della Stp, quello di collegamento con le spiagge, balzato già in altre occasioni all'onore delle cronache. Il controllore è stato colpito con una testata sul naso, preceduta da due pugni, da un gruppo di balordi saliti senza biglietto

BRINDISI – Un episodio di inaudita e ingiustificata violenza si è verificato nel pomeriggio di giovedì (24 luglio) a bordo del bus di linea 4 della Stp, quello di collegamento con le spiagge, balzato già in altre occasioni all’onore delle cronache. Il controllore è stato colpito con una testata sul naso, preceduta da due pugni, da un gruppo di balordi saliti senza biglietto. Alla donna alla guida del mezzo è stato invece intimato di non denunciare l’accaduto.

Stando alla ricostruzione dei fatti fornita dalla società, erano circa le 14,30 quando un gruppo di almeno sei ragazzi, all’altezza della fermata di via Mantegna (rione Sant’Elia), ha cercato di entrare nel pullman dalla porta posteriore, trovandola chiusa. L’autista li ha invitati quindi a utilizzare quella anteriore. “Appena a bordo – si legge nel comunicato – a fronte della richiesta di esibizione del titolo di viaggio da parte del verificatore, uno dei ragazzi del gruppo, senza proferire parola, ha sferrato due pugni in pieno volto e successivamente una violenta testata sul naso”. La line 4 traboccante di passeggeri-2

Giunto subito sul posto su richiesta della conducente, il personale del 118 ha accompagnato il malcapitato in ospedale, dove i medici hanno diagnosticato un trauma contusivo facciale con ferite lacero contuse al dorso del naso. Il bus era ancora semivuoto. Ma nel giro di pochi minuti avrebbe raccolto lungo il percorso decine di persone dirette sul litorale, riempiendosi fino al limite della propria capacità. E in alcuni casi, quando il mezzo trabocca di gente, le corse si trasformano in un’odissea.

Tant’è che un autista, circa un mese fa, non è voluto partire dalla fermata di lido Sant’Anna fino a quando non si è recato sul posto un equipaggio dei carabinieri. L’azienda chiede quindi “ulteriore collaborazione ai comandanti delle forze dell’ordine ed agli uffici territoriali preposti, nonché intensificando l’utilizzo di guardie giurate appositamente abilitate ai controlli sugli autobus da una recente legge regionale".

“Dopo esserci sincerati dello stato di salute del nostro dipendente – dichiara il direttore della Stp, Maurizio Falcone – abbiamo disposto un rafforzamento dei controlli sui mezzi, anche con il coinvolgimento delle forze dell’ordine, per garantire l’incolumità dei nostri dipendenti e dei passeggeri che ogni giorno utilizzano le nostre linee”. Auguri di pronta guarigione al controllore sono arrivati anche dal presidente della società, l’avvocato Rosario Almiento, che rimarca inoltre come siano già state attivate le azioni opportune per evitare il ripetersi di simili episodi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salgono senza biglietto e pestano il controllore: vile aggressione sul bus Stp

BrindisiReport è in caricamento