menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sam ancora nel canile dopo essere stato salvato dalla Stradale

Appello dei volontari: “Cerca qualcuno che lo adotti, pensiamo sia stato abbandonato”

BRINDISI –  Lo hanno chiamato Sam. Sam scodinzola appena vede qualcuno. Fa le feste quando arrivano i volontari: “Cerca adozione, cominciamo a pensare che sia stato abbandonato”. Lasciato sulla superstrada Brindisi-Lecce qualche giorno prima di ferragosto e salvato da due agenti della polizia stradale, nei pressi dello svincolo per San Pietro Vernotico.

sam con il poliziotto-2

L’appello

L’appello alla eventuale famiglia di provenienza e al tempo stesso a quella futura, in grado di assicurare coccole e amore, arriva dai volontari che ogni giorno sono al lavoro nel canile del comune di Brindisi. Qui Sam è arrivato nel pomeriggio del 19 agosto scorso. Giornata caldissima. Nessuno, sino ad oggi, ha mai chiesto di lui. Ed è un vero peccato, perché è un cane affettuoso. Cerca qualcuno che sia in grado di prendersi cura di lui.

“Magari la mia famiglia mi cerca disperatamente, almeno lo spero”, hanno scritto i volontari sulla pagina Facebook, dando voce a Sam. “Ho un collare in cuoio, no microchip”, hanno aggiunto.

La storia

“Correvo spaventato tra le auto sulla strada Brindisi-Lecce, dopo tante segnalazioni, grazie all’intervento della polizia di Stato, sono stato messo in salvo”, si legge ancora su Fb come se a raccontare la sua storia fosse lui stesso, Sam che ha subito conquistato il cuore di tutti i volontari.

Due agenti della Polstrada di Fasano sono riusciti a intercettarlo a e fermalo, mettendolo in salvo, perché era in pericolo e poteva, a sua volta, costituire un pericolo per gli utenti della strada. Lo hanno trovato nei pressi dello svincolo per la frazione di Tuturano, dopo una serie di telefonate al centralino della polizia con indicazioni sulla presenza di un cane di grossa taglia sulla strada per Torchiarolo e poi nei pressi dell’ingresso di San Pietro Vernotico.

Il salvataggio

Diversi automobilisti hanno chiesto l'intervento per motivi di sicurezza, il 19 agosto scorso. Giornata di rientro dalle località di mare e di traffico intenso. Determinanti sono state le indicazioni fornite da un uomo di Brindisi e da una donna spagnola. Un sovrintendete e un assistente capo coordinatore, entrambi in servizio nella Polstrada di Fasano, alla fine sono riusciti a trovarlo. E a fermarlo. Operazione non facile perché il cane continuava a correre. Aveva paura, forse. Da quel giorno è entrato a far parte della grande famiglia del canile, ma Sam ora aspetta qualcuno che lo adotti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento