Cronaca San Donaci

Divieto di avvicinamento per 76enne alla ex dipendente. Trovato anche con armi

Per tre anni, dal 2012 al 2015 ha molestato un’ex dipendente dell’azienda di famiglia e quando i carabinieri gli hanno notificato un divieto di avvicinamento alla donna, a casa sua sono state trovate armi e munizioni. Per questo un 76enne di San Donaci, C.P. è stato arrestato. Dovrà rispondere oltre che di atti persecutori anche di detenzione illegale di armi da sparo, munizionamento e arma clandestina

SAN DONACI – Per tre anni, dal 2012 al 2015 ha molestato un’ex dipendente dell’azienda di famiglia e quando i carabinieri gli hanno notificato un divieto di avvicinamento alla donna, a casa sua sono state trovate armi e munizioni. Per questo un 76enne di San Donaci, C.P. è stato arrestato. Dovrà rispondere oltre che di atti persecutori anche di detenzione illegale di armi da sparo, munizionamento e arma clandestina.

L’arresto è stato operato dai carabinieri della locale stazione, diretta dal maresciallo Francesco Lazzari, dove la vittima, una 50enne si è rivolta per segnalare le continue avances del suo ex datore di lavoro. Il gip del tribunale di Brindisi Stefania De Angelis alla luce dell’attività investigativa eseguita dai carabinieri ha emesso un divieto di avvicinamento alla donna e ai luoghi da lai frequentati. Provvedimento che è stato eseguito nel pomeriggio di ieri, giovedì 8 ottobre.

Dagli accertamenti è emerso che l’uomo era in possesso di un fucile da caccia Beretta che però non è stato trovato e sui cui l'anziano non ha fornito indicazioni in merito, in compenso nella cassaforte è stato trovato un revolver  con tre proiettili e una pistola semiautomatica clandestina con 45 cartucce. Le armi apparterrebbero ad uno dei figli. C. P. è stato trasferito nel carcere di Brindisi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divieto di avvicinamento per 76enne alla ex dipendente. Trovato anche con armi

BrindisiReport è in caricamento