Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca San Donaci

Prostitute rumene sfruttate per mesi, arrestato l'accompagnatore

Un 40enne di Campi Salentina, Fabio Pedato è stato arrestato dai carabinieri della stazione di San Donaci perché ritenuto responsabile di sfruttamento della prostituzione, aveva reclutato tre donne di nazionalità rumena di 23, 24 e 28 anni. Le indagini a carico del 40enne sono state avviate dopo la segnalazione circa la presenza di tre straniere che avevano un appartamento in affitto a San Donaci

SAN DONACI – Un 40enne di Campi Salentina, Fabio Pedato è stato arrestato dai carabinieri della stazione di San Donaci perché ritenuto responsabile di sfruttamento della prostituzione, aveva reclutato tre donne di nazionalità rumena di 23, 24 e 28 anni. Le indagini a carico del 40enne sono state avviate dopo la segnalazione circa la presenza di tre straniere che avevano un appartamento in affitto a San Donaci che si muovevano sempre in compagnia di un uomo, che le prendeva da casa la mattina e le riaccompagnava la sera. Dalle prime indagini è emerso che si trattava di tre prostitute così i carabinieri della stazione di San Donaci, coordinati dal maresciallo Francesco Lazzari, hanno deciso di vederci chiaro organizzando un servizio di appostamento e pedinamento.

È stato così accertato che ogni mattina verso le nove, l’uomo poi finito in manette aspettava le tre straniere a bordo di una Fiat 500 in una viuzza nei pressi del loro appartamento, le ragazze prima di entrare in auto andavano in una tabaccheria per comprare preservativi, poi tutti e quattro si recavano in un negozio di alimentari per comprare panini e bevande varie. Una di esse veniva lasciata sulla strada che collega San Pancrazio Salentino a Manduria, l’altra sulla Campi Salentina-San Pancrazio e la terza sulla litoranea di Porto Cesareo. Durante la sosta il presunto “protettore” controllava da lontano e senza farsi vedere che tutto filasse liscio. All’imbrunire caricava le tre donne in auto e le riportava a casa. Per tornare il giorno successivo.

I servizi di appostamento e pedinamento si sono svolti da gennaio ad aprile 2014, durante questo periodo il 40enne è stato anche fermato e arrestato dai poliziotti di Manduria per sfruttamento della prostituzione ma poi rimesso in libertà per mancanza di prove, avrebbe spiegato al giudice che in quella circostanza aveva solo dato un passaggio. I militari di San Donaci, coordinati dai colleghi della compagnia di Francavilla Fontana, diretta dal capitano Nicola Maggio, invece, sono riusciti a dimostrare con filmati, fotografie e anche testimonianza dei vari clienti, che il 40enne di Campi Salentina era il protettore delle tre ragazze. Ieri gli è stata notificata un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prostitute rumene sfruttate per mesi, arrestato l'accompagnatore

BrindisiReport è in caricamento