menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Punteruolo rosso nel vivaio, sequestro

SAN DONACI - Sequestrato un vivaio e denunciati i titolari: avevano stoccato piante colpite dal "punteruolo rosso", il parassita killer delle palme che ha già distrutto numerose piante in tutto il brindisino. I due sono accusati di diffusione di una malattia delle piante o degli animali (art. 500 c.p.) e attività di gestione di rifiuti non autorizzata (art. 256 d.lvo 152/06).

SAN DONACI – Sequestrato un vivaio e denunciati i titolari:  avevano stoccato piante colpite dal “punteruolo rosso”, il parassita killer delle palme che ha già distrutto numerose piante in tutto il brindisino. I due sono accusati di diffusione di una malattia delle piante o degli animali (art. 500 c.p.) e attività di gestione di rifiuti non autorizzata (art. 256 d.lvo 152/06). 
La scoperta è stata fatta dai carabinieri della locale stazione e dal personale del “servizio agricoltura” della Regione Puglia nell'ambito di un controllo eseguito dentro al deposito del vivaio.  Durante il soprallugo i carabinieri hanno trovato ammassi di materiale proveniente dall’attività vivaistica nonché rifiuti vari, abbandonati senza le dovute autorizzazioni.  

Il punteruolo rosso-4Tra questi vi erano numerosi tronchi di palme specie “phoenix” già colpite da “rhynchophorus ferrugineus” (il punteruolo rosso). 
Il personale della Regione Puglia ha trovato l’insetto anche su palme piantumate e ha proceduto a sospendere quindi il passaporto per la commercializzazione. L’area è stata sottoposta a sequestro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento