Identificato e denunciato l'autore di un furto, si cerca il complice

Si erano introdotti in una abitazione portando via un barbecue, un contenitore in plastica per raccolta di acqua da 5 quintali, due panchine in legno e due altalene in ferro

SAN PANCRAZIO SALENTINO – E’ stato identificato grazie alle telecamere di videosorveglianza, l’autore di un furto avvenuto in una abitazione di San Pancrazio Salentino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta di un giovane di Torre Santa Susanna denunciato dai carabinieri della locale stazione. Le indagini sono scaturite dalla querela presentata dal proprietario dell’immobile, un 35enne di San Pancrazio Salentino, al quale sono stati rubati un barbecue, un contenitore in plastica per raccolta di acqua da 5 quintali, due panchine in legno e due altalene in ferro. E’ in corso di identificazione il complice del giovane ladro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapinatori armati di mazza nel centro commerciale Le Colonne: caos tra gli avventori

  • Coronavirus: nuovo picco in Puglia, contagi in aumento a Brindisi

  • Nuovi contagi nelle scuole: positivi a Brindisi, Ostuni, Ceglie e Fasano

  • Positivi al covid andavano a lavorare in campagna: denunciati

  • Bambino positivo al Covid: lo sfogo della zia, contro ignoranza e maldicenze

  • Coronavirus, escalation di ricoveri. Nel Brindisino continuano ad aumentare i positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento