Cronaca San Pietro Vernotico

S.Pietro, dipendenti comunali senza premio produttività: richiesto intervento del Prefetto

Premio produttività non corrisposto: dipendenti comunali sul piede di guerra, continua stato di agitazione.

SAN PIETRO VERNOTICO - Il 21 marzo scorso si è tenuta l’assemblea del personale in servizio presso il Comune di San Pietro Vernotico alla presenza delle rr.ss.uu., Patrizia Stella per la segreteria territoriale Fp Cgil, Lino Cattolico per la segreteria  territoriale Uil Fpl, avv. Guido Massari per la segreteria territoriale Cisl Fp.

L’assemblea è stata convocata per l’analisi delle iniziative intraprese dall’amministrazione a seguito della proclamazione dello stato di agitazione del personale. Le oo.ss. e la Rsu hanno dato ampia e dettagliata informativa sugli esiti dell’incontro del 16/03/2017 con l’assessore al personale  e degli impegni presi da quest’ultimo di definire tutti i percorsi ancora in essere entro la data del 10.4.2017 (residuo del fondo 2015, utilizzo del fondo 2016, costituzione del fondo 2017) ferma restando la costituzione in giudizio già deliberata avverso i decreti ingiuntivi in favore dei dipendenti innanzi al giudice del lavoro del tribunale di brindisi.

Lo stesso ha preannunciato, inoltre, l’avvicendarsi in tempi brevi del nuovo segretario comunale e di voler  procedere con l’assunzione di personale entro i  limiti di spesa consenti. Dopo ampia discussione, analizzata la gravissima situazione in cui l’ente ormai si trova ad operare sia per la carenza di personale, sia per l’assenza  della figura del segretario comunale, non avendo avuto, al di là  di mere dichiarazioni d’intenti, alcuna certezza in merito all’urgente definizione dell’iter per l’erogazione dei fondi relativi al salario accessorio per gli anni 2015 e 2016 né per l’avvio delle procedure per la costituzione del fondo salario accessorio 2017, tanto meno sull’effettivo avvio delle procedure per l’assunzione di personale l’assemblea dei lavoratori all’unanimità da’ mandato alle oo.ss. di proseguire lo stato di agitazione, avviare la procedura obbligatoria per il raffreddamento dei conflitti al fine di esperire un tentativo di conciliazione presso la Prefettura di Brindisi, indire nuova assemblea per il giorno 30 marzo 2017 alle 16 con la presenza del sindaco.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

S.Pietro, dipendenti comunali senza premio produttività: richiesto intervento del Prefetto

BrindisiReport è in caricamento