Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca San Pietro Vernotico

Dipendenti comunali senza premio produttività del 2015: è caos

Dipendenti comunali senza premio produttività del 2015, i sindacati di categoria Cgil, Cisl e Uil, dopo assemblee e trattative, scrivono al sindaco chiedendo attenzione a questo problema. Accade a San Pietro Vernotico

SAN PIETRO VERNOTICO – Dipendenti comunali senza premio produttività del 2015, i sindacati di categoria Cgil, Cisl e Uil, dopo assemblee e trattative, scrivono al sindaco chiedendo attenzione a questo problema. Accade a San Pietro Vernotico, sono 40 i dipendenti dell’ente comunale che attendono dai primi mesi del 2016 il pagamento del “salario accessorio”, in tutto il Comune di San Pietro Vernotico deve sborsare circa 55mila euro. Soldi che a quanto pare non ci sono.

Il 27 novembre scorso sono stati liquidati gli ultimi stipendi e nemmeno in quella busta paga c’era la voce riferita al premio produttività. E ora i sindacati di categoria alzano la voce.

“Malgrado la disponibilità rappresentata dalla Rsu e dalle OOSS territoriali, l’amministrazione comunale è venuta meno agli impegni formali intercorsi – scrivono la Cgil Cisl e Uil – malgrado gli atti sottoscritti in delegazione trattante, puntualmente disattesi e la comunicazione dell’assessore al Personale che preannunciava il pagamento del salario accessorio entro il 27.11.2016, si è arrivati alla data odierna venendo a conoscenza che anche questa volta non si terrà fede agli accordi intercorsi” 

Secondo quanto si legge nella nota dai primi mesi del 2016 ad oggi si sono succedute assemblee e “vane promesse” fino ad arrivare alla fine dell’anno con la certezza che “tutti i dipendenti comunali non percepiranno la produttività e tutte le altre indennità”. Le “vane promesse” si riferiscono anche a “un rinnovato funzionamento della macchina amministrativa ma ad oggi non si è visto nemmeno un rigo sul nuovo assetto organizzativo, con il personale ormai al collasso)".

Secondo le organizzazioni sindacali in questione il motivo di questa inadempienza è la “mancata o ritardata approvazione di atti fondamentali di competenza dell’amministrazione comunale, situazione ormai certificata anche dall’organo di revisione. Precisamente, obiettivi del piano esecutivo di gestione: zero. Per dare un’idea, il piano esecutivo di gestione, strumento fondamentale che viene adottato entro 20 giorni dall’approvazione del bilancio (che risale al mese di maggio), non è stato ancora approvato per l’anno 2016 (ormai praticamente finito), con la conseguenza che i dipendenti, per tale grave mancanza, non dovrebbero percepire nemmeno per il corrente anno alcunché di produttività e indennità. E tutto perché l’amministrazione comunale non ha fissato gli obiettivi in tempo utile. L’ignavia di questa amministrazione ricade su tutti i dipendenti del Comune, lo ricordiamo in grave carenza di organico, incapace di valutare adeguatamente le ricadute di una macchina amministrativa efficiente dimentica del bene comune al quale la politica deve tendere. Sveglia sindaco, è il momento di fare quello che le elezioni hanno decretato, il tuo lavoro, i dipendenti del Comune di san Pietro Vernotico lo fanno da sempre”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dipendenti comunali senza premio produttività del 2015: è caos

BrindisiReport è in caricamento