Finge di volersi impiccare e chiede soldi: denunciato per procurato allarme

Il 45enne, in buona salute, aveva inviato ad amici e conoscenti una foto via "messenger" che lo ritraeva con il cappio al collo, chiedendo aiuto economico

SAN PIETRO VERNOTICO - Aveva inviato, ad amici e conoscenti, via "messenger" una foto che lo ritraeva con il cappio al collo ed una richiesta di aiuto economico ma era tutta una finzione per recuperare soldi. Per questo i carabinieri della stazione di San Pietro Vernotico hanno denunciato, per procurato allarme, un 45enne del luogo.

L’uomo, nella mattinata di ieri, venerdì 11 settembre, ha inviato questa foto a conoscenti e amici, tanto che una sua amica ha contattato la stazione carabinieri. I militari, intervenuti presso l’abitazione dell'uomo lo hanno trovato in buona salute. Lo stesso ha dichiarato ai carabineiri che non aveva intenzione di suicidarsi ma il suo intento era quello di recuperare solo per aggiustare una situazione debitoria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

Torna su
BrindisiReport è in caricamento