Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca San Pietro Vernotico / Via Cellino

Incendio in un supermercato, ufficio distrutto e scaffali pieni di fumo

I panettieri erano già a lavoro per preparare i prodotti da vendere da lì a poche ore quando sono stati attirati da un forte odore di bruciato provenire dall'ufficio che separa la panetteria dal supermercato. Fortunatamente hanno fatto in tempo a capire cosa stava accadendo, il quadro elettrico stava prendendo fuoco, e chiamare i soccorsi.

SAN PIETRO VERNOTICO – I panettieri erano già a lavoro per preparare i prodotti da vendere da lì a poche ore quando sono stati attirati da un forte odore di bruciato provenire dall’ufficio che separa la panetteria dal supermercato. Fortunatamente hanno fatto in tempo a capire cosa stava accadendo, il quadro elettrico stava prendendo fuoco, e chiamare i soccorsi. Sarebbe questa, secondo la ricostruzione dell’episodio fatta fino a questo momento, l’origine di un rogo divampato poco dopo mezzanotte di ieri nel supermercato Todis di via Cellino a San Pietro Vernotico gestito da Danilo Piccolo di Tuturano.

Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi che hanno lavorato per diverse ore prima di la cabina andata a fuoco-2dichiarare l’intero edificio fuori pericolo. L’incendio ha distrutto il quadro elettrico, computer, stampanti e scrivanie che si trovavano nell’ufficio, il fumo ha annerito l’interno del supermercato che oggi non ha aperto al pubblico. “Chiuso per lavori causa incendio”, si legge sul cancello di ingresso. Il panificio Tommasi si è insediato nel forno adiacente al supermercato solo da una settimana e c’era lo stesso proprietario la notte scorsa quando è divampato il rogo: “Per fortuna ho anticipato di qualche ora, se fossi arrivato più tardi, come spesso accade, avrei trovato tutto incenerito. Stavo lavorando quando ho sentito un forte odore di bruciato, mi sono affacciato sulla strada e ho visto che da una placca installata sul prospetto stava uscendo fumo”.

I danni, coperti da assicurazione, sono al vaglio dei periti. Secondo quanto accertato dai vigili del fuoco e dai carabinieri, giunti sul posto poco dopo la segnalazione, a provocare il rogo sarebbe stato un corto circuito. L'ammontare del danno non è ancora stato quantificato, certo è che il discount e la panetteria, nella giornata di oggi, lunedì 2 marzo, sono rimasti chiusi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio in un supermercato, ufficio distrutto e scaffali pieni di fumo

BrindisiReport è in caricamento