rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca San Pietro Vernotico

Latitante Scu preso con la sua donna e una scorta di cocaina da spacciare

Era ricercato dal 27 agosto scorso, da quando cioè si diede latitante per sfuggire a un ordine di carcerazione. Oggi i carabinieri lo hanno trovato in un condominio alla periferia di Lecce con una grossa quantità di cocaina

SAN PIETRO VERNOTICO – Era ricercato dal 27 agosto scorso, da quando cioè si diede latitante per sfuggire a un ordine di carcerazione emesso dalla procura della Repubblica di Lecce perché ritenuto responsabile di estorsione aggravata in concorso con l'aggravante del metodo mafioso, e condannato a 4 anni e 3 mesi di reclusione. Oggi i carabinieri lo hanno trovato in un condominio alla periferia di Lecce con una grossa quantità di cocaina. Doppio arresto per il 40enne sanpietrano residente a Cellino San Marco Alessandro Monteforte, insieme a lui è finita in manette anche la 23enne sanpietrana Federica Masi.

Monteforte, considerato referente della Scu clan "Vitale – Pasimeni – Vicentino", per il comune di Cellino San Marco e San Pietro Vernotico, coinvolto nell'operazione Last Minute, era nascosto in un’abitazione di via Paladini a Lecce presa in affitto da qualche giorno intestata alla 23enne, con cui ha una relazione. Nel corso della perquisizione personale e locale, i due sono stati trovati in possesso di 165 grammi di cocaina, di cui 15 MONTEFORTE ALESSANDRO-2grammi già divisa in dosi, e 7.300 euro in contanti, presumibile provento dell'attività di spaccio, sottoposti a sequestro. Nello stesso ambito sono state anche sequestrate due auto, una Mercedes e una Citroen, prese a noleggio nel Leccese e utilizzate per gli spostamenti di Monteforte nel corso della latitanza.

I carabinieri lo hanno tenuto sotto controllo per un paio di mesi monitorando ogni spostamento. Il 40enne si muoveva liberamente nel capoluogo salentino dove sapeva di non essere conosciuto, ma tornava anche nel suo paese d’origine. Il blitz presso la sua abitazione è stato effettuato questa mattina e le operazioni di arresto si sono concluse nel tardo pomeriggio. Federica Masi è stata arrestata per favoreggiamento personale e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è stata rinchiusa nel carcere femminile di Lecce.

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latitante Scu preso con la sua donna e una scorta di cocaina da spacciare

BrindisiReport è in caricamento