menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scoppia incendio su auto parcheggiata in un cortile privato: è dolo

Non vi sarebbero dubbi sull'origine dolosa di un incendio divampato nel pomeriggio di oggi, lunedì 24 ottobre, su un'auto parcheggiata nel cortile di un'abitazione situata in contrada Fauso a San Pietro Vernotico

SAN PIETRO VERNOTICO – Non vi sarebbero dubbi sull’origine dolosa di un incendio divampato nel pomeriggio di oggi, lunedì 24 ottobre, su un’auto parcheggiata nel cortile di un’abitazione situata in contrada Fauso a San Pietro Vernotico: il responsabile, sembrerebbe anche proprietario dell’auto, una Renault 5, sarebbe stato visto appiccare il fuoco da coloro che vivono in quella casa, per altro suoi parenti. Sul movente faranno chiarezza i carabinieri, giunti sul posto con una pattuglia, che hanno ascoltato tutti i testimoni. L’auto era parcheggiata a ridosso di una cabina elettrica ma nel cortile dell’abitazione chiuso con un portone di ferro, di cui il presunto responsabile del rogo possiede le chiavi. Le fiamme hanno carbonizzato anche i cavi provocando un’interruzione dell’energia elettrica. Si è reso necessario l’intervento dei tecnici dell’Enel, chiamati da un agente della Polizia locale anch’esso sul posto. L’incendio ha sprigionato una grossa colonna di fumo nero che non è passata inosservata destando non poche preoccupazioni tra residenti e automobilisti, la zona è frequentata ogni giorno da decine di sportivi. Sul posto si sono recati i volontari della Protezione civile di San Pietro Vernotico che si sono occupati delle operazioni di spegnimento in attesa dell’arrivo dei vigili del fuoco giunti dal comando provinciale di Brindisi. Resta ora fare chiarezza sull’intera vicenda.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento