Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Soteco, operai da due mesi senza stipendio: "Non sappiamo più come fare"

Continua la protesta dei 13 lavoratori in cassaintegrazione dell'azienda metalmeccanica Soteco che da novembre non ricevono lo stipendio. Da martedì scorso sono in presidio fisso davanti ai cancelli dell'azienda

SAN PIETRO VERNOTICO – Continua la protesta dei 13 lavoratori in cassaintegrazione dell’azienda metalmeccanica Soteco che da novembre non ricevono lo stipendio. Da martedì scorso sono in presidio fisso davanti ai cancelli dell’azienda, situata alle porte di San Piero Vernotico, sulla strada provinciale per Squinzano. Qualche giorno fa hanno ricevuto solo il pagamento del conguaglio di fine anno, oggi, lunedì 15 febbraio, doveva essere giorno di paga, ma dei soldi nessuna traccia. La retribuzione di dicembre e da oggi anche quella di gennaio non è stata accreditata e sembrerebbe, secondo quanto riferito ai lavoratori, che per il momento non sarà più sborsato denaro in loro favore. “Ci è stato detto che quello che potevano darci era il conguaglio e che per adesso non possono pagare gli stipendi, ma noi come facciamo a mandare avanti le nostre famiglie? Con i soldi ricevuti abbiamo pagato bollette e rate arretrate, non ci è rimasto nulla, avanziamo due mensilità, non sono condizioni queste per vivere”.

Una situazione drammatica dal punto di vista occupazionale, da qualche mese l’azienda non naviga in buone acque, non ci sono più commesse e a dicembre scorso ha incontrato i creditori per avviare un concordato preventivo. Tredici lavoratori sono stati messi sulla strada del licenziamento, finito il periodo di cassaintegrazione si passerà alla mobilità e poi alla risoluzione del rapporto di lavoro.

Nel frattempo, però, non hanno nemmeno la certezza di poter contare su un compenso. Per questo stanno presidiando i cancelli dell’azienda da mattina a sera, con la pioggia e anche nei giorni festivi “Non sappiamo come fare ad avere i nostri soldi, al momento è questo che ci interessa, quello che possiamo fare è farci vedere ogni giorno qui per ricordare che ci sono 13 famiglie che da due mesi non possono più contare su uno stipendio. Ci siamo affidati ai sindacati, che stanno facendo il possibile per trovare una soluzione ma resta sempre il fatto che stiamo senza soldi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soteco, operai da due mesi senza stipendio: "Non sappiamo più come fare"

BrindisiReport è in caricamento